Legge elettorale, M5S: "Nessuna trattativa con Renzi, Alfano, Verdini e Boschi"

Di Battista sul blog di Grillo: "Aprire una trattativa con questi bari? Non esiste!"

Il Movimento 5 Stelle ribadisce la sua posizione sulla nuova legge elettorale per andare alle elezioni. I pentastellati non lasciano margine di trattativa con l'attuale maggioranza e - come detto già a caldo dopo il risultato del Referendum - puntano alle elezioni anticipate con l'ex odiato Italicum.

Sul blog di Beppe Grillo la posizione ufficiale del Movimento è dettata da un articolo firmato da Alessandro Di Battista.

Il parlamentare, riferendosi a "Renzi, Alfano, Verdini e Boschi", scrive: "hanno fatto una legge elettorale contro il M5S e adesso che si sono resi conto che non ci sfavorirebbe come pensavano vogliono correre ai ripari".

E ancora:

Non gli interessa fare una legge elettorale migliore per i cittadini, gli interessa un “anticinquestellum”, una legge elettorale contro il Movimento. E noi che cosa dovremmo fare? Sederci al tavolo con questi “ladri di democrazia”? Aprire una trattativa con questi bari? Non esiste! [...] Vogliamo una vera legge anti-corruzione e una vera abolizione di Equitalia. Non ci faremo trascinare in estenuanti trattative sulla legge elettorale.

Sull'Italicum scrive:

Per noi l'Italicum, la legge elettorale che loro si sono votati, ha dei profili di incostituzionalità (se fosse così chi l'ha votata dovrebbe vergognarsi e sparire dalla scena politica). A ogni modo ce lo dirà la Corte Costituzionale. Una volta che si sarà pronunciata andremo al voto con quella legge corretta, sia alla Camera che al Senato. Punto.

Di Battista ribadisce la voglia di andare al governo: "Finalmente, il Popolo italiano deciderà chi dovrà governare il Paese. Perché dopo Monti, Letta e Renzi, non ne possiamo più di governi scelti altrove. Ci vediamo in piazza, molto presto. Non vediamo l'ora!".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO