Governo, Paolo Gentiloni ha la fiducia del Senato con 169 sì

L'Italia ha ufficialmente un nuovo esecutivo dopo che il governo guidato da Paolo Gentiloni ha ottenuto la fiducia anche del Senato con 169 voti a favore, 99 contrari e nessun astenuto. Il via libera definitivo è arrivato dopo la fiducia incassata ieri alla Camera.

Tra i gruppi, da registrare la mancata partecipazione al voto di Lega Nord e dei verdiniani di Ala, mentre il Movimento 5 Stelle ha partecipato al voto, esprimendo voto contrario alla fiducia.

La maggioranza richiesta, su 269 presenti (e 268 votanti) era di 135 voti. Matteo Renzi, il 25 febbraio del 2014, ottenne la prima fiducia del Senato con lo stesso numero di voti favorevoli.

Anche al Senato, come già ieri alla Camera, l'Aula era svuotata nei settori dell'opposizione.

"Non siamo innamorati della continuità, avevamo chiesto una maggiore convergenza, ma dalle forze politiche c'è stata indisponibilità. La presa d'atto di questa situazione ha spinto le forze che compongono la maggioranza a formare questo governo. Per responsabilità. Sarebbe stato più utile sottrarsi a questa responsabilità, ma il segno di questo governo è farsi carico di questa situazione" ha detto Gentiloni nel suo discorso di fronte all'Aula del Senato, ricordando che "abbiamo impegni immediati sui quali il governo è al lavoro: penso al sostegno al sistema bancario, all'emergenza terremoto e ricostruzione, su cui oggi pomeriggio ho la prima riunione. E l'impegno europeo di domani. E il tema del lavoro, lavoro, lavoro, già sottolineato alla Camera"

governo-gentiloni-fiducia-660x350.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO