USA, l’Intelligence USA: “La Russia ha aiutato Donald Trump a vincere le elezioni”

Dopo le indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi, poche ore fa è stato pubblicato il rapporto dell’Intelligence USA che proverebbe l’intenzione della Russia di interferire con le elezioni presidenziali statunitensi che hanno portato alla vittoria di Donald Trump, in carica alla guida del Paese dal 20 gennaio prossimo.

Nelle 25 pagine pubblicate ieri si legge senza troppi giri di parole:

Stimiamo che il Presidente russo Vladimir Putin abbia ordinato una campagna di condizionamento nel 2016 finalizzata alle elezioni presidenziali USA.

Lo scopo della Russia, si legge nel rapporto che trovate a questo indirizzo, era quello di screditare il processo democratico negli Stati Uniti e denigrare la candidata Hillary Clinton, danneggiando così la sua eleggibilità e la potenziale presidenza.

Il documento pubblicato non include prove di alcun genere, ma conclude che la Russia abbia hackerato gli account email del Comitato Democratico Nazionale e di alcuni democratici di rilievo, abbia usato intermediari come WikiLeaks o DCLeaks per rilasciare le informazioni ottenute e abbia usato propaganda finanziata dallo Stato e pagato utenti dei social network per postare commenti negativi.

vladimir-putin-08.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO