Riunificazione Cipro, iniziati i negoziati a Ginevra

E cominciata oggi, 12 gennaio 2017, la fase conclusiva dei colloqui per la riunificazione dell'isola di Cipro, dal 1974 divisa a metà tra greco-ciprioti e turco-ciprioti dopo l'invasione tentata dalla Turchia in risposta alle politiche anti-turche del regime dei Colonnelli che governava la Grecia. I colloqui sono cominciati ufficialmente un anno e mezzo fa ma già in passato si è cercata, più volte e sempre senza successo, una soluzione al "cubo di Rubik" della diplomazia.

A Ginevra, in Svizzera, i ministri degli Esteri di Regno Unito, Grecia e Turchia insieme ai rappresentanti greco-ciprioti e turco-ciprioti, si sono attavolati per svolgere la fase conclusiva dei colloqui in merito alla riunificazione dell’isola, colloqui che entrano ora in una fase cruciale: ccon un gesto simbolico i leader delle due etnie si sono scambiati le mappe con le rispettive proposte di confini territoriali prima di cominciare i lavori.

Alla riunione partecipano gli Stati garanti della sicurezza dell'isola: Grecia, Turchia e Regno Unito. Presenti i capi della diplomazia di Londra e Ankara, assieme al neo-segretario generale dell'Onu Antonio Guterres e al presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

A sorpresa è arrivato anche il primo ministro turco Binali Yildirim. Una presenza, spiegano fonti delle Nazioni unite, non attesa, ma che conferma l'importanza di questa fase del negoziato. L'accordo sarà poi sottoposto ad un referendum tra i cittadini dell'isola, un'ulteriore insidia perchè nel 2004 un altro accordo arrivato a conclusione era stato bocciato per la contrarietà della maggioranza della popolazione greco-cipriota.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO