USA, Donald Trump firma per il ritiro degli Stati Uniti dal TPP

Donald Trump l’avevo già annunciato in campagna elettorale e lo aveva confermato nel presentare il programma dei suoi primi 100 giorni alla Casa Bianca. Oggi l’annuncio: gli Stati Uniti si ritireranno dal Partenariato Trans-Pacifico (TPP), il negoziato finalizzato a “promuovere gli scambi e gli investimenti tra i paesi partner TPP, per promuovere l'innovazione, la crescita economica e lo sviluppo, e per sostenere la creazione e il mantenimento di posti di lavoro”.

Oggi Trump ha firmato un ordine esecutivo che allontana gli Stati Uniti da quei negoziati. Al suo posto, come già spiegato da Trump nei mesi scorsi, gli Stato Uniti inizieranno a negoziare accordi di scambio “giusti e bilaterali che porteranno posti di lavoro e l’industria sulle coste americane”. Al TPP, dal 2014, hanno preso parte altri 11 Paesi, tra i quali figurano Australia, Brunei, Canada, Cile, Giappone, Malesia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Singapore e Vietnam.

Quello che abbiamo appena fato è una grande cosa per i lavoratori americani.

Il Presidente Trump, in carica dal 20 gennaio scorso, in queste ore ha anche deciso di bloccare i finanziamenti per i gruppi e le organizzazioni internazionali che in un modo o nell’altro “promuovono” l’aborto, anche soltanto fornendo consigli a chi si rivolge loro sulle cliniche in cui viene praticato.

E, sempre nella giornata di oggi, sono anche state bloccate fino a nuova comunicazione le assunzioni di dipendenti federali, ad eccezione di quelli che si occupano di sicurezza.

US President Donald Trump holds up an executive order withdrawing the US from the Trans-Pacific Partnership after signing it  in the Oval Office of the White House in Washington, DC, January 23, 2017. Trump signed the decree Monday, effectively ending US participation in a sweeping trans-Pacific free trade agreement negotiated under former president Barack Obama. / AFP / SAUL LOEB        (Photo credit should read SAUL LOEB/AFP/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO