Mogherini su Trump: "Europa in disaccordo con il suo ordine esecutivo"


"Come amica degli Stati Uniti, l'Europa ha il dovere di essere chiara in caso di disaccordo soprattutto se questo riguarda i nostri valori fondamentali. E certamente siamo in disaccordo con l'ordine esecutivo emanato dal presidente degli Stati Uniti il 27 gennaio": sono le parole di Federica Mogherini, Alto rappresentante dell'Unione Europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

E aggiunge: "Anche molti in America sembrano non essere d'accordo". L'italiana, che si è detta preoccupata, ha ribadito: "Nessuno può essere deprivato dei suoi diritti a causa del suo luogo di nascita, della sua religione o della sua appartenenza etnica".

Federica Mogherini ha anche voluto sottolineare la coincidenza relativa alla data in cui è stato emesso l'ordine da parte di Trump: "Personalmente ho trovato molto triste che quest'ordine sia stato emesso la Giornata della Memoria dell'Olocausto, una giornata che serve anche a respingere ogni discriminazione e a riflettere sul nostro dovere di tutelare chi fugge da ogni persecuzione e difendere i loro diritti".

Nel suo discorso al Parlamento Europeo, Mogherini ha fatto notare che le autorità americane hanno specificato che il provvedimento non riguarda cittadini europei, però "ciò non cambia la nostra valutazione generale sull’ordine esecutivo".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO