USA, giudice blocca il decreto di Donald Trump sull’immigrazione

16.00 - La replica di Donald Trump non si è fatta attendere ed è arrivata, come al solito, via Twitter. Il Presidente degli Stati Uniti, attraverso il suo account personale sul social network, ha tuonato:

L’opinione di questo cosiddetto giudice, che essenzialmente priva il nostro Paese della legalità, è ridicola e verrà rovesciata.

E, ancora:

É interessante che alcuni Paesi del Medio Oriente siano d'accordo con il bando. Loro sanno che se a certe persone viene concesso di entrare è morte e distruzione!

10.30 - Il giudice federale di Seattle James Robart ha deciso di sfidare il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump emanando un blocco nazionale del divieto temporaneo di ingresso negli USA per i cittadini in arrivo da Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen e Siria.

Tutto era partito pochi giorni fa dallo stato di Washington e quello del Minnesota, che avevano chiesto il blocco del provvedimento firmato da Trump. I legali del governo, però, avevano respinto la richiesta e lasciato in vigore l’ordine esecutivo.

Sulla vicenda è intervenuto il giudice Robart, che ha ritenuto fondata la richiesta avanzata da Washington e Minnesota e ha emesso un’ingiunzione restrittiva nei confronti del divieto temporaneo, che ora dovrà essere valutato a 360 gradi al fine di verificare la presenza di elementi discriminatori e incostituzionali.

Per fare questo, però, ci vorrà del tempo e nell’attesa l’ordine esecutivo è stato sospeso. Gli ufficiali della dogana USA hanno già cominciato alle compagnie aeree degli Stati Uniti di riprendere l’imbarco di tutti i cittadini in possesso di regolare documentazioni di viaggio e lo stesso stanno facendo le compagnie aeree estere, a cominciare da Qatar Airways.

Si tratta comunque di una sospensione temporanea del divieto imposto da Trump. Il Dipartimento della Giustizia USA, infatti, ha già annunciato l’intenzione di ricorrere in appello contro la sentenza di Seattle.

US President Donald Trump signs an executive order to start the Mexico border wall project at the Department of Homeland Security facility in Washington, DC, on January 25, 2017. / AFP / NICHOLAS KAMM        (Photo credit should read NICHOLAS KAMM/AFP/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO