Amatrice e Sanremo 2017: il sindaco Pirozzi in Riviera, appello al governo

pirozzisan.jpg Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi è giunto ieri a Sanremo per una serie di iniziative volte a tenere alta l'attenzione (anche e soprattutto del governo) nei confronti della cittadina quasi totalmente distrutta dalle scosse di terremoto.

Pirozzi, che ieri sera è stato a cena con il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, ha ringraziato per la solidarietà ricevuta dall'ambiente del Festival: "E’ importante perché trovi tante persone che stanno dando una mano ad Amatrice ed a tutto il centro Italia. Io so perfettamente di cosa abbiamo bisogno e partiamo da un principio fondamentale: che il popolo italiano è straordinario ed anche quello della Liguria è stato vicino alla mia gente. Sono orgoglioso di essere qui al di là delle luci del Festival e sono qui per portare il saluto della mia gente ai liguri che ci hanno dato una mano", sono le sue parole riportate da SanremoNews.it.

Il primo cittadino di Amatrice è stato questa mattina all'inaugurazione dello spazio "100x100Amatrice – La musica per non spegnere i riflettori", organizzato con il contributo delle associazioni Basketartisti Unicusano e Nazionale Cantanti. È stata per Pirozzi l'occasione per fare un appello al governo: "Domani uscirà il terzo decreto sul terremoto. Il nostro appello al governo è diprevedere l'esenzione dai contributi e dalle tasse per quattro anni, almeno nei 51 comuni del cratere che hanno le cosiddette zone rosse. Ritengo sia un atto dovuto e intelligente senza ilquale ho la sensazione che la speranza di tante microimprese verrà meno".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO