Enrico Letta: "Pd, non deve finire così"

Accorato post su Facebook

Da tempo lontano dalle questioni politiche nazionali, Enrico Letta interviene in merito alla delicata situazione del Pd, ad un passo dalla scissione.

L'ex premier ha affidato la sua riflessione a Facebook: "Guardo attonito al cupio dissolvi del Pd. Mi dico che non può finire così. Non deve finire così", scrive Letta.

Scrive che a Roma "tutto sembra finire", parla di "fine accelerata" e commenta: "È così facile distruggere! Quanto più difficile è il Costruire. A distruggere ci si mette un attimo, a costruire, una vita. Ricostruire da tutte queste macerie, per chi ci si metterà, sarà lavoro ai limiti dell'impossibile".

Letta ricorda che oggi si compiono tre anni dal suo addio a Palazzo Chigi, con l'avvicendamento con Renzi (che non nomina): "Quello era uno sgomento solitario. Oggi sento la stessa angoscia collettiva di tanti che si sentono traditi e sperano ancora che non sia vero".

Aggiunge: "Mai avrei pensato tre anni dopo che si potesse compiere una simile parabola. Proprio nel momento in cui l'Europa, in crisi più che mai, avrebbe bisogno dell'impegno creativo degli ulivisti e democratici italiani. E proprio nel momento in cui il nostro Paese appare lacerato e in cerca di nuove ispirazioni per uscire dalle secche nelle quali si trova".

La conclusione amara del post: "Oggi non ho altro che la mia voce, e non posso fare altro che usarla così, per invocare generosità e ragionevolezza. No, non può finire così".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO