USA, Donald Trump: “C’è Barack Obama dietro le proteste di questi mesi”

CLEVELAND, OH - JULY 21:  on the fourth day of the Republican National Convention on July 21, 2016 at the Quicken Loans Arena in Cleveland, Ohio. Republican presidential candidate Donald Trump received the number of votes needed to secure the party's nomination. An estimated 50,000 people are expected in Cleveland, including hundreds of protesters and members of the media. The four-day Republican National Convention kicked off on July 18. (Photo by Alex Wong/Getty Images)

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump continua a dimostrarsi slegato dalla realtà che lo circonda e in una recente intervista concessa al programma “Fox and Friends” di Fox News, elogiato a più riprese durante questi ultimi mesi, si è detto convinto che le proteste contro la propria persona da una parte all’altra degli Stati Uniti siano guidate o fomentate da Barack Obama, così come lo sarebbero i recenti leak nella sicurezza nazionale.

Credo sia solo politica. Credo che ci sia dietro il Presidente Obama, perché di certo c’è dietro la sua gente.

Trump, come al solito, si è limitato a lanciare l’accusa senza fornire alcuna prova e Barack Obama, fino ad ora, ha preferito ignorare questo ennesimo attacco da parte del nuovo Presidente.

Nel corso della stessa intervista, Trump ha anche spiegato il perché del rifiuto di partecipare alla cena dei corrispondenti alla Casa Bianca il prossimo aprile, tirando di nuovo fuori il discorso delle fake news - termine con cui apostrofa la stampa non in linea con la propria politica - e precisando che sarebbe ipocrita per lui presenziare a una cena circondato da tutte queste “fake news”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO