Renzi sul padre: "Se colpevole, pena doppia. No a processo su giornali"

È durato più di tre ore, a Roma, l'interrogatorio di Tiziano Renzi. Negati tutti gli addebiti, come il traffico di influenze illecite e la presunta cena con Romeo e Russo.

Così il legale di Tiziano Renzi, Federico Bagattini: "È andata bene, ha risposto a tutte le domande, i pm hanno chiesto conto dei rapporti con Renzi con i protagonisti della vicenda e lui ha risposto".

L'ex premier Matteo Renzi ha espresso oggi ad Otto e mezzo un commento sul processo che coinvolge il padre: "Se mio padre ha commesso qualcosa, è giusto che vada a processo subito e mi piacerebbe pena doppia se fosse colpevole".

Renzi figlio aggiunge: "Però c'è un particolare, i processi si fanno nelle aule dei tribunali. Mio padre deve essere processato se colpevole, ma non permetteremo che i processi si facciano su giornali".

L'ex presidente del consiglio, sempre secondo le anticipazioni filtrate prima della messa in onda della trasmissione, ha poi bollato tutta la situazione come "abbastanza surreale".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO