USA, Trump al Congresso: “Indagate sull’abuso di potere di Barack Obama”

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump continua a insistere sulle intercettazioni che Barack Obama avrebbe ordinato nel suoi confronti durante la campagna elettorale e in queste ore, dopo aver tuonato su Twitter contro il suo predecessore, ha chiesto al Congresso USA di indagare sulla vicenda, pur continuando a non fornire alcuna prova di quanto sostenuto.

Dopo la replica secca da parte del portavoce di Obama, che ha negato ogni addebito, sulla questione è intervenuto oggi anche James R. Clapper, Direttore dell'Intelligence nazionale durante l’amministrazione di Obama. Clapper, intervistato da NBC, ha spiegato che non è mai stato chiesto né è stato emesso alcun mandato per intercettare la Trump Tower a New York.

Intanto, mentre i media USA e gli stessi Repubblicani chiedono a Trump di motivare quelle pesanti accuse fornendo una qualche prova, il portavoce della Casa Bianca Sean Spicer ha annunciato che né la Casa Bianca né il Presidente Trump faranno ulteriori dichiarazioni sulla questione “fino a quando non saranno condotti tutti gli accertamenti”.

donald-trump-2017-01.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO