Le Pen a Mosca, Salvini a Lampedusa: i nuovi confini dei sovranisti d'Europa?

Nella giornata di domenica, mentre a Mosca si teneva una storica e partecipatissima manifestazione contro la corruzione e l'establishment della cleptocrazia russa, il Presidente Vladimir Putin ha ricevuto al Cremlino, a sorpresa, la candidata dell’estrema destra Front National alle presidenziali francesi di aprile Marine Le Pen. Nel corso della mattinata Le Pen ha incontrato il presidente della Duma, la camera bassa del parlamento, Vjaceslav Volodin. La trasferta moscovita della leader del Front National, annunciata all’ultimo momento, ha suscitato perplessità in patria, sulla scia delle polemiche per le accuse di ingerenze russe nelle elezioni americane.

Durante l’incontro Putin ha sottolineato l’importanza di “riconoscere la realtà del pericolo del terrorismo e di unire le forze nel combatterlo”, una questione per la quale la Russia da diverso tempo cerca di ergersi a baluardo della difesa del mondo. Per la candidata Marine Le Pen Putin rappresenta un nuovo mondo:

“Penso che rappresenti una nuova visione. Negli ultimi anni è emerso un mondo nuovo: il mondo di Vladimir Putin, il mondo di Donald Trump negli Stati Uniti e il mondo di Modi in India”

ha dichiarato alla stampa la candidata francese. Una linea comune a molti in Europa, tra cui anche la Lega Nord di Matteo Salvini.

Matteo Salvini che, poche ore prima della visita di Le Pen a Mosca, si trovava a Lampedusa per uno dei suoi sopralluoghi pre-elettorali: tra un post su Facebook e una diretta video via smartphone il leader leghista ha polemizzato con i leader europei riuniti a Roma per la ricorrenza dei 60 anni dei trattati UE.

Con Le Pen a Mosca e Salvini a Lampedusa viene mostrata, chissà se volontariamente o meno, l'Europa "che potrebbe essere", quella che va da Mosca a Lampedusa ma è circondata da un muro di fatto tutt'attorno. Con l'assunzione all'Olimpo della politica dei leader populisti in tutta Europa è una visione non lontana da quella che potrebbe veramente essere di qui a un anno.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO