Elezioni in Francia, risultati: Emmanuel Macron e Marine Le Pen al ballottaggio

24 aprile, 9.00 - Lo spoglio dei voti del primo turno delle presidenziali francesi è quasi terminato. Come chiaro sin dai primi exit poll, ad andare al ballottaggio saranno Macron e Le Pen. La distanza tra la leader di Front National e il terzo classificato Fillon è stata comunque limitata: circa 600.000 i voti di distacco tra di loro.

Questi i risultati praticamente definitivi:

Emmanuel Macron, centrista di "En marche" ottiene il 23,8%, con 8.272.230 voti.
Marine Le Pen, dell'estrema destra di Front National, ha il 26,1%, con 7.515.012 voti.
François Fillon, dei repubblicani, ha il 19,9% con 6.928.905 voti.
Jean-Luc Mélenchon, dell'estrema sinistra di La France insoumise, ha il 19,5% con 6.804.322 voti.
Il partito socialista, rappresentato da Benoit Hamon, si ferma al 6,5% dei voti (2.208.014).
Nicolas Dupont-Aignan, di Debout la France, è al 4,8% con 1.682.236 voti.
Tutti al di sotto dell'1,5% gli altri candidati Lassalle, Poutou, Asselineau, Arthaud e Cheminade.

Così Macron ai suoi sotenitori: "Cari compatrioti, il popolo francese si è espresso. E mentre il nostro Paese attraversa un periodo segnato da terrorismo, sfide economiche, sofferenze sociali, urgenze ecologiche, ha risposto nel più bello dei modi, andando a votare massicciamente mettendomi in testa al primo turno".

Le Pen ha dichiarato: "Mi sento addosso l'immensa responsabilità della difesa della nazione francese, la prima tappa verso l'Eliseo è superata. E' un risultato storico, un atto di fierezza francese, di un popolo che solleva la testa, che confida nel futuro".

(aggiornamento di Alessandro Guerra)

20.46 - Il candidato di centrodestra François Fillon, terzo secondo le proiezioni, ha accettato la sconfitta e annunciato il proprio supporto a Emmanuel Macron per il secondo turno, invitando quindi i suoi elettori a fare altrettanto.

20.15 - Le proiezioni pubblicate da France 2 danno Emmanuel Macron in testa con quasi il 24% delle preferenze, seguito da Marine Le Pen con poco più del 20%. Jean-Luc Mélenchon e Francois Fillon sono in pari col 19% delle preferenze, mentre Benoit Hamon arriva quinto con poco più del 6% delle preferenze.

Questo il dettaglio di tutti i candidati:


    Emmanuel Macron: 23.7%
    Marine Le Pen: 21.7%
    François Fillon: 19.5%
    Jean-Luc Mélenchon: 19.5%
    Benoît Hamon: 6,2%
    Nicolas Dupont-Aignan: 5%
    Jean Lassalle: 1,5%
    Philippe Poutou: 1,2%
    François Asselineau: 0,8%
    Nathalie Arthaud: 0,7%
    Jacques Cheminade: 0,2%

20.05 - Le prime proiezioni confermano quanto rivelato dai sondaggi pubblicati fino a ieri in Francia. Al ballottaggio, il prossimo 7 maggio, andranno Emmanuel Macron e Marine Le Pen.

20.00 - Seggi chiusi in tutta la Francia, grandi città comprese. A breve saranno rilasciati i primi exit poll.

Aggiornamento 17.50 L'affluenza alle 17 è del 69,42%, leggermente più bassa rispetto al 2012, quando alla stessa ora era del 70,59%.

Aggiornamento 16.30 Sta continuando in modo regolare la giornata di voto in Francia. I seggi saranno aperti per altre 2 ore e mezza nella maggior parte dei comuni e per 3 ore e mezza nelle principali metropoli.

Il dato ufficiale sull'affluenza rilevato alle ore 12 segna il dato del 28,54% di votanti sugli aventi diritto. Si tratta di un dato leggermente migliore rispetto al 2012, quando alla stessa ora l'affluenza registrata era del 28,3%.

A intervenire, pochi minuti fa, è stato il presidente statunitense Donald Trump, che come di consueto ha affidato a Twitter i suoi pensieri: "Si stanno svolgendo in Francia delle elezioni molto interessanti", scrive.


A parlare delle elezioni francesi è anche il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che in un'intervista a Vice News commenta un'eventuale uscita della Francia dall'Unione Europea: "L'uscita della Gran Bretagna ha mutilato l'Unione europea ed è stata per noi, ma credo anche per loro, una gran perdita. Se fosse orfana anche della Francia l'Europa andrebbe verso la fine, e questo sarebbe molto negativo".

10.30 Seggi aperti in Francia dalle 8 di questa mattina per il primo turno delle elezioni presidenziali. Circa 46 milioni di cittadini sono chiamati a scegliere tra 11 candidati in quella che si preannuncia una giornata di tensioni col rischio di nuovi attentati dopo gli episodi degli ultimi giorni.

Oltre 50 mila agenti di polizia e 7 mila soldati sono in servizio in queste ore da una parte all’altra della Francia, con particolare attenzione ai luoghi di voto.

Le urne chiuderanno alle 20.00 e gli exit poll inizieranno ad arrivare subito dopo. Nessuno dei candidati dovrebbe riuscire a ottenere fin da subito il 50% delle preferenze e i primi due candidati si scontreranno al secondo turno in programma il 7 maggio prossimo.

Gli ultimi sondaggi, pubblicati in Francia fino a ieri, danno per favorito il leader del movimento En Marche! Emmanuel Macron, già ministro dell'economia, dell'industria e del digitale dal 2014 al 2016 nel secondo governo Valls, col 23-24% delle preferenze, seguito dalla candidata dell'estrema destra Marine Le Pen col 22-23% delle preferenze. Seguono con circa il 19% delle preferenze Jean-Luc Mélenchon de La France Insoumise (FI) e François Fillon de I Repubblicani.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO