Gentiloni a Bruxelles: gli incontri con Juncker e col premier libico Serraj

Il presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni si trova quest'oggi a Bruxelles, in Belgio, per alcuni incontri bilaterali di politica internazionale: il primo è stato con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, con il quale ha avuto un breve colloquio a poche ore dalla riunione del Consiglio europeo.

Subito dopo Gentiloni ha incontrato nella sede della Rappresentanza Permanente italiana presso l’UE il capo del governo libico di unità nazionale, Fayez Serraj. Con Juncker il premier italiano ha parlato soprattutto della crisi migratoria, scrive Askanews: secondo fonti della Commissione citate dall'agenzia stampa nel corso del colloquio è stata riaffermata la comune determinazione ad attuare l’agenda europea sull’immigrazione e Juncker avrebbe rassicurato Gentiloni che può continuare a contare sulla solidarietà europea.

I due leader hanno anche convenuto sul fatto che bisognerà garantire finanziamenti sufficienti per le azioni miranti a gestire il problema del flusso migratorio dalla Libia, e sulla necessità di accelerare l’attuazione della Dichiarazione di Malta. Gentiloni, infine, ha ringraziato Juncker per la proposta della Commissione di mobilitare 1,2 miliardi di euro del Fondo di Solidarietà europeo per contribuire alla ricostruzione delle aree colpite dai terremoti in Italia centrale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO