USA, il portavoce della Casa Bianca Sean Spicer si è dimesso - FOTO

Sean Spicer si è dimesso. Il Portavoce della Casa Bianca, chiamato per mesi a scontarsi coi giornalisti nel tentativo di tenere il filo del comportamento folle di Donald Trump e delle numerose bugie raccontate da quando è stato eletto Presidente degli Stati Uniti d’America, ha presentato oggi le proprie dimissioni, apparentemente in segno di protesta.

Secondo quanto riferisce il New York Times, Spicer avrebbe deciso di lasciare l’incarico non perché stanco di dover affrontare la stampa ad ogni delirio di Trump, ma perché contrario alla decisione del Presidente di nominare Anthony Scaramucci, fino a ieri consigliere anziano del presidente degli Stati Uniti, nuovo direttore delle comunicazioni, un ruolo che va in parte a coprire le mansioni di competenza di Spicer.

Trump, sempre secondo il NYT, avrebbe proposto a Spicer di restare al proprio posto e di collaborare con Scaramucci, ma Spicer, inadeguato fin dal primo giorno a svolgere quell’incarico, ha deciso di farsi da parte una volta per tutte.

White House Press Secretary Sean Spicer briefs members of the media during a daily briefing at the White House on July 17, 2017 in Washington, DC. / AFP PHOTO / Olivier Douliery        (Photo credit should read OLIVIER DOULIERY/AFP/Getty Images)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO