Libia, a Parigi la riunione tra Macron, Serraj e Haftar

[blogo-video id="387015"]

I due leader libici, Fayez al Sarraj del governo tripolitano (sostenuto dalle Nazioni Unite) e Khalifa Haftar del governo orientale di Tobruk (sostenuto da Russia e Francia), si sono riuniti ieri a Parigi con l’inviato Onu per la Libia, Ghassan Salame, e il presidente francese Emmanuel Macron, dopo aver avuto incontri separati con il capo dell’Eliseo.

La riunione si è tenuta al castello La Celle, nel sobborgo Saint-Claude di Parigi: il capo del governo di accordo nazionale libico, Fayez al Sarraj, e il generale Khalifa Haftar si sono impegnati a siglare un cessate il fuoco in Libia e a tenere “elezioni il prima possibile”, secondo una bozza di dichiarazione dell’Eliseo: i due leader libici, come spiegato in una dichiarazione, si sono impegnati per un cessate il fuoco in Libia e per “elezioni prima possibile”.

“Credo che oggi la causa della pace in Libia abbia fatto grandi progressi [...] la loro è una dichiarazione che traccia il cammino, la via verso la riconciliazione nazionale. [...] Sarraj e Haftar possono diventare simboli dell’unità nazionale, ammiro il coraggio storico di assumervi il rischio di lavorare insieme per la riconciliazione nazionale e una pace durevole”

ha commentato Macron in una dichiarazione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO