USA, Donald Trump ci ripensa sul ritiro delle truppe in Afghanistan

Ancora un dietro front del Presidente USA Donald Trump rispetto a forti prese di posizioni espresse in passato. Stavolta tocca all’Afghanistan e alla presenza in loco delle truppe USA, che proseguirà anche nel corso della sua presidenza.

Trump si era sempre detto a favore del ritiro delle truppe, mentre ora si è convinto che una mossa del genere lascerebbe campo libero ai terroristi. Trump ha spiegato di non voler ripetere l’errore che fu commesso in Iraq ed ha anticipato che le condizioni della presenza delle truppe USA in Afghanistan cambieranno:

L’America lavorerà con il governo dell’Afghanistan fino a quando vedremo impegno e progresso.

Il Presidente USA non ha spiegale quale sarà la nuova strategia, ma ha anticipato che il nuovo approccio sarà più pragmatico e meno idealista e che si passerà dal voler costruire una nazione all’uccidere i terroristi. A dare supporto alle truppe già presenti nel Paese, Washington dovrebbe inviare altri 4 mila uomini, anche se Trump ha preferito non commentare né smentire questo particolare.

ARLINGTON, VA - AUGUST 21: First lady Melania Trump stands with Ivanka Trump before President Donald Trump delivered remarks on American involvement in Afghanistan at the Fort Myer military base on August 21, 2017 in Arlington, Virginia. Trump was expected to announce a modest increase in troop levels in Afghanistan, the result of a growing concern by the Pentagon over setbacks on the battlefield for the Afghan military against Taliban and al-Qaeda forces.  (Photo by Mark Wilson/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO