USA, desecretati tutti i documenti sull'omicidio di Kennedy - FOTO

Sono passati 54 anni dall'omicidio del 35esimo presidente degli USA John Fitzgerald Kennedy e oggi, ad un mese da quell'anniversario, gli Stati Uniti si preparano a rendere pubblici tutti i documenti in possesso della National Archives and Records Administration (NARA), l'agenzia USA incaricata di conservare tutti i documenti governativi e storici relativi agli Stati Uniti, collegati a quel delitto che ha segnato la storia degli USA e non solo.

La conferma è arrivata dal Presidente USA Donald Trump via Twitter. Parte dei documenti erano già stati resi pubblici, ma oggi saranno diffusi tutti gli altri, quelli ritenuti più sensibili e che, secondo gli esperti, non faranno altro che fomentare le numerose teorie cospirazioniste che da decenni circondano l'assassinio di Kennedy, oggetto di oltre 200 libri pubblicati in questi 54 anni.

Non sappiamo ancora cosa conterranno quei documenti - l'ultima ondata di oltre 5 milioni di pagine relative dall'omicidio - ma chi ha dedicato parte della propria vita a cercare la verità sull'assassino di Kennedy è certo che queste ultime pagine confermeranno una teoria a lungo supportata da altre prove: la CIA e l'FBI sapevano da molto tempo che Lee Harvey Oswald, giudicato responsabile dell'assassinio e ucciso due giorni dopo da Jack Ruby nei sotterranei della Centrale della polizia di Dallas, aveva intenzione di assassinare Kennedy.

Qualcosa era già emerso nel 2014, quando in alcuni dei documenti pubblicati la CIA aveva parlato di "insabbiatura innocua" relativamente alla decisione di nascondere alcuni documenti alla Commissione Warren, la commissione d'inchiesta parlamentare costituita il 29 novembre 1963 dal Presidente Lyndon B. Johnson per indagare sull'assassinio di JFK.

CIA e FBI sarebbero stati a conoscenza per mesi delle intenzioni di Lee Harvey Oswald, al punto da tenerlo a lungo sotto sorveglianza e monitorare i suoi spostamenti e i suoi contatti. Quella minaccia, però, sarebbe stata sottovalutata e nelle ore successive all'omicidio le due agenzie avrebbero nascosto le prove della loro conoscenza di Lee Harvey Oswald e del suo piano omicida.

I documenti saranno desecretati nel corso della giornata odierna.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO