Migranti: l'Italia è seconda in Ue per richieste di asilo

I dati Eurostat: la prima è la Germania.

Migranti Italia

L'Eurostat ha reso noti i dati sulle domande di asilo nei Paesi dell'Unione Europea nel 2017. L'Italia è il secondo Paese con il 19,5% delle richieste totali, pari a 126.550 unità. Al primo posto c'è la Germania con il 31% di domande di asilo, tuttavia rispetto al 2016 per i tedeschi c'è stato un netto calo, infatti il numero di richieste è sceso addirittura del 73% ed la maggiore diminuzione in assoluto.

In Italia, invece, c'è stato un aumento del 4% (nel 2016 furono 121.185 le richieste) ed è il quarto incremento in totale tra i Paesi che hanno ricevuto oltre 5mila domande: prima c'è la Spagna, co un aumento del 96% corrispondente a 14.900 domande in più, poi la Francia con +19% (14.300), poi la Grecia con il 14% in più (7.200).

Per quanto riguarda i cali, invece, dietro al calo del 73% in Germania c'è quello del 44% in Austria, del 17% in Olanda e del 15% nel Regno Unito. A livello Ue il calo di domande totale è stato del 46%, infatti il numero di prime richieste di asilo è stato 650mila, mentre nel 2016 furono ben 1.206.500.

Se andiamo a guardare il rapporto tra il numero di richiedenti asilo e la popolazione, vediamo che il numero più alto si registra in Grecia, dove ci sono 5.295 richieste d'asilo per ogni milione di abitanti, poi Cipro con 5.235, Lussemburgo con 3.931, Malta con 3.502, Austria con 2.526, Germania con 2.402 e Svezia con 2.220 prima dell'Italia con 2.089. I numeri più bassi li troviamo invece in Slovacchia con sole 27 richieste di asilo per ogni milione di abitanti, poi la Polonia con 79, il Portogallo con 98, la Repubblica Ceca con 108 e l'Estonia con 138.

In Italia la maggior parte dei richiedenti asilo, ossia 24.950 unità, proviene dalla Nigeria, poi ci sono le persone provenienti dal Bangladesh (12.125) e quelle dal Pakistan (9.407).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO