Elezioni Presidenti Camere: Lega e Forza Italia si spaccano su Romani e Bernini

Forza Italia insiste su Paolo Romani, la Lega vota Anna Maria Bernini che va bene anche al M5S.

Paolo Romani

La coalizione di Centrodestra vincitrice delle elezioni del 4 marzo sembra già spaccata alla prima difficoltà che si è trovata ad affrontare, ossia l'elezione dei presidenti di Camera e Senato. La lotta è soprattutto per Palazzo Madama, perché, come da accordi con il primo partito italiano, il Movimento 5 Stelle, a Luigi Di Maio e i suoi spetta fare il nome per Montecitorio, mentre la seconda carica dello Stato sarebbe garantita a un rappresentate di Centrodestra. Sarebbe... Perché nel frattempo stanno spuntando nomi anche del Pd.

Infatti Lega e Forza Italia si sono già divise: gli uomini di Berlusconi insistono su Paolo Romani come presidente del Senato, mentre quelli di Salvini, dopo la prima fumata nera, hanno deciso di cominciare a votare Anna Maria Bernini, che sarebbe benvista anche dal M5S. I pentastellati pongono il veto su Romani perché ha una condanna per peculato, vogliono una "figura di garanzia" senza condanne e senza indagini in corso.

Pare però che Silvio Berlusconi abbia preso malissimo questa decisione della Lega, considerandola un "atto ostile" che segna la fine della coalizione perché sarebbe invece la conferma di un accordo tra Lega e M5S per il futuro governo.

Berlusconi ha così convocato subito i suoi stasera, in vista del voto di domani, che sarà il terzo, ossia quello in cui effettivamente Forza Italia, che finora ha votato scheda bianca, comincerà a votare Paolo Romani, a meno che nottetempo non cambi qualcosa.

Altri nomi in corsa per il Senato sono quelli di Maria Elisabetta Casellati e, fatto dal M5S, di Luigi Zanda del Pd, invitato dal renziano Ettore Rosato a stare "attento" a non farsi fregare. Intanto Danilo Toninelli, capogruppo del M5S al Senato, chiede a Salvini di dire se Bernini è la candidata di tutto il Centrodestra oppure no. Dal Pd, intanto, fanno sapere che se Berlusconi insisterà sul nome di Romani, allora potrebbe proprio andare in porto l'elezione di Zanda.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO