Occupazione: il 60% dei giovani italiani non è disposto a spostarsi per lavorare

occupazione eurostat

Il 60% dei giovani disoccupati italiani non è disposto a spostarsi per trovare un impiego. È quanto emerge dagli ultimi dati forniti da Eurostat, in base alle rilevazioni effettuate nell’anno 2016 in merito alla mobilità dei giovani italiani tra i 20 e i 34 anni. Il dato relativo all’Italia è superiore alla media dell’UE (50%), mentre il 98% dei giovani che già lavorano, ha trovato occupazione senza la necessità di cambiare residenza. Si tratta della percentuale più alta tra tutti i Paesi dell’Unione, la cui media è del 90%.

Entrando maggiormente nello specifico, solo il 7% dei giovani disoccupati italiani è disposto a cambiare Paese all’interno dell’Unione per trovare un’occupazione (la media dell’UE è del 12%), ma la percentuale sale al 13% nel caso in cui la destinazione fosse un Paese al di là dei confini dell’Europa. La maggioranza (60%), comunque, non è disposta a lasciare la sua attuale città o l’Italia, indipendentemente dalla destinazione, a conferma di quanto i giovani italiani siano legati fortemente al proprio territorio e ai propri affetti. Il dato, colloca così l’Italia al 6° posto nella graduatoria dell’UE a pari merito con la Polonia e alle spalle di Malta (73%), all'Olanda (69%), a Cipro (68%), alla Romania (63%) e alla Danimarca (62%).

Eurostat: io giovani più istruiti sono propensi a spostarsi per lavoro

Dai dati Eurosta relativi all’anno 2016, emerge comunque che solo l’1% dei giovani che hanno attraversato i confini nazionali ha effettivamente trovato un lavoro in un altro Paese dell’UE, mentre l’8% ha trovato un impiego cambiando semplicemente città all’interno della propria nazione di origine. Dall’incrocio dei dati è emerso anche un altro fattore importante: la propensione alla mobilità è maggiore tra i giovani disoccupati il cui livello di istruzione è più elevato. Il 23% dei giovani maggiormente istruiti è disposto a spostarsi tra i confini del proprio Paese pur di lavorare, il 16% andrebbe anche in un'altra nazione dell’UE.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO