Vicepresidenza Senato: eletti Calderoli, Taverna, Rossomando e La Russa

Al Pd neanche un questore. Domani si sceglie per la Camera.

Vicepresidenza Senato

I partiti hanno risolto oggi la questione delle vicepresidenze e dei questori del Senato, mentre domani si giocherà la partita per la Camera. A Palazzo Madama oggi sono stati eletti quattro vicepresidenti che sono: Roberto Calderoli della Lega con 164 voti, Ignazio La Russa di Fratelli d'Italia con 119 voti, Paola Taverna del Movimento Cinque Stelle con 105 voti e Anna Rossomando del Pd ("orlandiana") con 63 voti.

Per quanto riguarda i questori, sono tre e sono: Antonio De Poli di Forza Italia con 165 voti, che sarà il questore anziano, Paolo Arrigoni della Lega con 130 voti e Laura Bottici del M5S con 115 voti. Dunque neanche un questore per il Pd, il cui candidato Gianni Pittella ha ottenuto 59 voti. I Dem si sono scontrati con i pentastellati la cui proposta di avere un questore anziano in cambio dell'elezione di un vicepresidente Pd è stata interpretata come un ricatto.

Infine, per quanto riguarda i segretari d'aula, sono stati eletti Paolo Tosato e Tiziana Nisini della Lega, Francesco Giro e Vincenzo Carbone di Forza Italia, Michela Montevecchi, Sergio Puglia, Giuseppe Pisani e Gianluca Castaldi del M5S. Il Pd non ha ottenuto neanche un segretario d'Aula.

Domani la partita si sposta a Montecitorio e anche qui il Pd rischia di restare senza questori, un fatto che secondo il capogruppo Andrea Marcucci sarebbe "inaudito per la principale forza di opposizione".

Intanto Matteo Renzi ha sottolineato come dall'atteggiamento dei pentastellati nella questione delle vicepresidenze e dei questori si possa facilmente evincere che un potenziale governo M5S-Pd è sostanzialmente impossibile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO