Berlusconi presenta istanza di riabilitazione: candidabile già entro luglio?

Silvio Berlusconi vuole "rientrare in politica per correre di nuovo ad eventuali elezioni” scrive il Corriere della Sera. La strategia dell'ex premier.

riabilitazione di berlusconi

La riabilitazione di Silvio Berlusconi, quindi la possibilità di tornare a candidarsi ed essere eletto nel parlamento italiano, potrebbe arrivare a breve. Entro luglio si terrà infatti l'udienza in camera di consiglio da parte del tribunale di Sorveglianza di Milano che dovrà esprimersi sull'istanza di riabilitazione presentata dal fondatore di Forza Italia. Un’udienza non pubblica e senza la presenza delle parti cui Berlusconi ha affidato il suo futuro politico.

La strategia relativa alla presentazione dell'istanza la spiega stamattina il Corriere della Sera:

L'articolo 179 del codice penale dice che la riabilitazione può essere concessa “quando siano decorsi almeno tre anni dal giorno in cui la pena principale sia stata eseguita” o si sia “in altro modo estinta” e il condannato ha “adempiuto le obbligazioni civili derivanti dal reato”, ad esempio deve aver risarcito il danno, cosa che Berlusconi ha fatto puntualmente.

L'obiettivo è cancellare l’interdizione che ha colpito il tre volte premier in virtù della Legge Severino, che impedisce di candidarsi in parlamento per i sei anni successivi a una sentenza passata in giudicato.

La vicenda è quella relativa alla condanna definitiva per frode fiscale relativa ai diritti tv Mediaset, sentenza pronunciata ad agosto 2013. Contro la sentenza Berlusconi ha anche fatto ricorso alla Corte europea di Strasburgo che dovrebbe pronunciarsi però non prima di ottobre-novembre 2018.

Silvio Berlusconi vuole "rientrare in politica per correre di nuovo ad eventuali elezioni" scrive il Corriere. La data precisa dell’udienza con i giudici del Tribunale di Sorveglianza di Milano non è stata ancora stabilita.

Si attende ora l’istruttoria dei giudici che valuteranno anche le altre pendenze a carico dell’ex Cav, pendenze che in ogni caso non rappresenterebbero un problema per la completa riabilitazione di Berlusconi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO