PD: Serracchiani prossima segretaria? Due le alternative

debora serracchiani pd

Il PD guarda al futuro ma intanto viene rinviata l’Assemblea nazionale: inizialmente prevista per il mese di aprile, infatti, si terrà con ogni probabilità a giugno, forse anche dopo. È quanto emerge da un articolo del ‘Corriere della Sera’ di Maria Teresa Meli, che tra le altre cose effettua importanti anticipazioni sulla prossima segreteria del Partito Democratico, attualmente retta da Maurizio Martina. L’ex segretario Matteo Renzi, neo senatore dem, pare abbia scelto Debora Serracchiani, ma sarebbero pronte anche altre due alternative.

Insomma, qualcosa di grosso bolle nella pentola del Nazareno, proprio nei giorni in cui il PD pare voglia aprire finalmente ad un dialogo con il Movimento 5 Stelle per la formazione di un nuovo governo. Le parti si stanno sostanzialmente studiando, come quelle squadre di calcio che scendono in campo e prima di dare l’affondo vogliono capire meglio quale sia la tattica degli avversari. Sarà anche per questo che l’Assemblea nazionale slitterà da questo mese ad almeno giugno? Stando a quanto riferisce il ‘Corriere’, dietro la decisione dello slittamento potrebbe esserci la poca fiducia da parte dei renziani nei confronti del reggente Martina, che qualora diventasse segretario a breve, potrebbe appunto spingere il PD verso un accordo con i “grillini”. Possibile che Renzi preferisca eventualmente un “Nazareno 2” con Berlusconi e soprattutto Salvini piuttosto che un accordo con il M5S?

Inoltre, stando ad altre voci, Martina segretario potrebbe significare anche il rientro tra i ranghi dei cosiddetti “traditori” di Liberi e Uguali. Insomma, è una partita di scacchi che Renzi vuole giocarsi con tutte le frecce al proprio arco e negli ultimi giorni si sarebbe fatta avanti l’ipotesi di promuovere una donna alla segreteria del Partito Democratico. Il nome più caldo è quello di Debora Serracchiani, che potrebbe consentire in un solo colpo di rifarsi l’immagine davanti agli elettori e di allontanare le fronde interne al partito.

PD: le alternative alla Serracchiani

Un’ipotesi che starebbe acquisendo vigore con il passare delle ore, anche se la Serracchiani non sarebbe l’unica via percorribile. Ci sono anche altri candidati forti che ambiscono alla segreteria del PD: si tratta di Matteo Richetti, la cui figura è fortemente in ascesa, ma occhio anche a Sergio Chiamparino, che sarebbe sostenuto dalla corrente che fa capo all’ex ministro Delrio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO