Vertice ad Arcore: "Il Premier espressione del Centrodestra". Ma Salvini ancora strizza l'occhio a Di Maio

Un'ora dopo una nota ufficiale del Centrodestra, Salvini ha scritto un lungo messaggio su Facebook.

Vertice Centrodestra

Il Centrodestra oggi si è riunito a casa di Silvio Berlusconi ad Arcore per ribadire la propria unità in vista delle nuove consultazioni con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e alla fine del vertice i tre leader, Matteo Salvini, Giorgia Meloni e il padrone di casa, hanno diramato una nota ufficiale nella quale si legge:

"Elementi imprescindibili: premier espressione dei partiti di centrodestra, unità coalizione e rispetto dei principali punti del programma: taglio delle tasse, incentivi al lavoro, blocco immigrazione clandestina, garanzie per la sicurezza dei cittadini e sostegno alle famiglie"

Un'ora dopo Matteo Salvini ha pubblicato un lungo messaggio sulla propria pagina Facebook ribadendo alcuni dei temi concordati con Meloni e Berlusconi, ma lasciando ancora le porte aperte al Movimento 5 Stelle:

"Vorrei, finalmente, un governo scelto dai cittadini. Se il voto degli italiani conta, è giusto che la coalizione che ha preso più voti abbia la responsabilità di governare. Cancellare la legge Fornero, tagliare sprechi e burocrazia, difendere l’Italia dalle disastrose politiche europee, ridurre le tasse a famiglie, lavoratori e imprenditori, garantire il diritto alla legittima difesa, valorizzare comunità e autonomie, controllare i confini ed espellere i clandestini. Si parte da qui, di altro si può discutere. In settimana continuerò a dialogare con altri (a cominciare da Di Maio) l’unica cosa che escludo è di fare un governo insieme al PD, che ha fatto disastri negli ultimi sei anni. Se ci saranno i numeri per governare sarò orgoglioso di farlo, altrimenti meglio tornare ad ascoltare gli italiani. Spero che nessuno voglia perdere tempo o tirare a campare senza fare nulla. Io non vedo l’ora di passare dalle parole ai fatti, di mantenere gli impegni presi con voi! Buona serata Amici, vi voglio bene"

Intanto Luigi Di Maio anche oggi ha ribadito la contrarietà a collaborare con Forza Italia, quindi, confermando l'aut aut: o Salvini si svincola da Berlusconi o addio al governo Lega-Cinque Stelle. A questo punto tutta l'attenzione della politica italiana si concentra sull'eventuale incontro tra Di Maio e Salvini che per ora non è stato ancora concordato, ma, considerato che Mattarella sembrerebbe intenzionato a proseguire con le nuove consultazioni a metà settimana, i due leader dovrebbero vedersi tra lunedì e mercoledì al massimo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO