Governo: cos'è il mandato esplorativo

mandato esplorativo

Sergio Mattarella ha conferito il mandato esplorativo per la formazione del governo a Maria Elisabetta Alberti Casellati (FI) presidente del Senato. Dopo il prolungato stallo, trascorso un mese e mezzo dalle elezioni politiche, il presidente della Repubblica ha rotto gli indugi e per provare a uscire dall'impasse istituzionale ha scelto la seconda carica dello Stato, esponente di Forza Italia, per esplorare la situazione, per sondare il terreno tra le forze politiche dopo i due giri di consultazioni andati a vuoto. Che la Casellati non abbia un comico facile è pacifico, comincerà con centrodestra e Cinque Stelle, con i pentastellati che dopo il conferimento del mandato esplorativo hanno ribadito il loro veto a trattare anche con Berlusconi.

Mandato esplorativo, cos'è e come funziona

Ma che cos'è il mandato esplorativo? Si tratta di una prassi istituzionale con cui il Capo dello Stato affida a una personalità giudicata adatta l'incarico di verificare se esistano le basi per un'intesa tra i partiti finalizzata alla formazione di un esecutivo che possa ottenere la fiducia delle Camere. Entro un certo lasso di tempo (in genere 4-5 giorni) la personalità incaricata salirà nuovamente al Colle per riferire dei suoi tentativi di trovare la quadra per una maggioranza di governo. In caso di esito negativo, il presidente della Repubblica può affidare un nuovo incarico esplorativo ad altra personalità.

Il mandato esplorativo viene conferito quindi solo nel caso in cui le consultazioni post elezioni politiche tra i partiti e il presidente della Repubblica non portino a nulla. La persona scelta per il mandato esplorativo è solitamente una personalità di rilievo istituzionale che abbia però una connotazione anche politica, a differenza del Capo dello Stato. Ecco allora la scelta di Maria Elisabetta Casellati, senatrice di Forza Italia, già fedelissima del Cav, sul cui nome si era speso anche Salvini.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, già prima donna eletta presidente del Senato, è anche la seconda donna della storia repubblicana a ricevere dal presidente della Repubblica un mandato esplorativo per la formazione del governo, dopo la presidente della Camera Nilde Iotti (PCI) che lo ricevette dalla mani di Cossiga nel 1987, a seguito della crisi del governo Craxi, ma dovette rimetterlo senza raggiungere l'obiettivo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO