Nuovo governo, Ronzulli: "Accordo centrodestra-M5S archiviato per sempre"

licia ronzulli forza italia

Non ci sarà nessun nuovo governo che preveda un’alleanza tra il centrodestra e il Movimento 5 Stelle: lo dichiara senza mezzi termini la senatrice di Forza Italia, Licia Ronzulli. Ospite stamane della trasmissione Circo Massimo, su Radio Capital, la senatrice ha comunicato la rottura definitiva con Luigi Di Maio dopo quanto accaduto nella giornata di ieri: "Non si può continuare a prendere schiaffi in faccia pur mostrando grande disponibilità, responsabilità e generosità".

Ad un certo punto, dopo le consultazioni, sembrava infatti che il M5S avesse levato il veto nei confronti di Silvio Berlusconi per la formazione di un nuovo esecutivo, ma nel tardo pomeriggio il leader dei pentastellati ha confermato che l’unico interlocutore da loro riconosciuto sia Matteo Salvini.

"L'apertura di Di Maio è durata meno di sette ore - ha proseguito Ronzulli - , sembrava ci fosse uno spiraglio per far cadere i veti. Quando Salvini ha riferito la possibilità, Berlusconi si è detto d'accordo, a condizione di avere pari dignità e di non mettere Forza Italia in un angolo. Governo Lega-M5S con appoggio esterno? Non se n'è mai parlato. Non esisteva ieri, non esiste oggi e non esisterà domani. Non faremo i portatori d'acqua".

Insomma, il centrodestra non si spacca, anzi rimane fermamente convinto di provare a trovare in Parlamento i voti necessari per formare un esecutivo anche senza i “grillini”. A questo punto, dunque, potrebbe tornare in auge il progetto del leader forzista di un’intesa con il PD, nel quale Matteo Renzi ha ancora una grande influenza. Di sicuro, Forza Italia non ha alcuna intenzione di stare all’opposizione, insiste la senatrice Ronzulli, che in merito ad una possibile alleanza PD-M5S replica:

"Nessuno tifa per questa ipotesi che non ci riguarda. Ci siamo presentati agli italiani per governare, non per andare all'opposizione".

Non è da escludere, infine, il ricorso a nuove elezioni, un’eventualità che il presidente Sergio Mattarella cercherà di scongiurare ad ogni costo, ma che vista la situazione di stallo attuale, non può essere scartata a priori.

"Ho rispetto per le decisioni del Capo dello Stato - conclude Ronzulli - ma non sarebbe giusto per gli italiani tornare al voto".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO