Corea del Nord, svolta di Kim Jong-un: "Stop a test nucleari e missilistici". ONU plaude

Trump: "Grande notizia per tutto il mondo".

16.20 - L'ONU plaude alla svolta sui test nucleari e su quelli balistici intercontinentali da parte della Corea del Nord. Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres in riferimento alla decisione di Pyongyang di sospendere i test missilistici e nucleari ha detto: "Questo positivo passo avanti contribuisce a creare fiducia e a portare alla denuclearizzazione pacifica della penisola". La decisione era stata salutata con favore anche dal presidente americano Trump e dall'ufficio di presidenza della Corea del Sud che ha parlato di "un progresso significativo per la denuclearizzazione" e per la creazione di un clima molto positivo per i summit imminenti tra le due Coree e tra Trump e Kim.

Nella notte italiana una notizia importante è arrivata dalla Corea del Nord: Kim Jong-un ha annunciato che non ci saranno più test nucleari e missilistici, perché non ce ne è più bisogno. "Siamo in una nuova fase della storia" ha detto il leader del regime di Pyongyang, che si prepara a due importanti incontri, quello con il presidente sudcoreano Moon Jae-in, fissato già per il 27 aprile, e quello con il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, per il quale non è stata ancora comunicata una data, ma che dovrebbe comunque avvenire entro giugno.

Proprio Trump ha immediatamente reagito con un tweet in cui manifesta tutto il suo entusiasmo:

"Una grande notizia per il mondo intero. Grandi progressi! Non vedo l'ora di partecipare al nostro summit"

L'annuncio di Kim Jong-un è stato fatto davanti al comitato centrale del Partito dei Lavoratori:

"Non c'è più bisogno di test nucleari o di test missilistici, e chiuderemo anche il sito nucleare nel nord del Paese"

Il sito nucleare a cui si riferisce è quello in cui sono stati condotti gli ultimi sei esperimenti atomici. Il leader del regime nordcoreano ha poi detto che bisogna cogliere la storica opportunità di riavvicinarsi agli altri Paesi per un pieno riconoscimento della Corea del Nord da parte di tutta la comunità internazionale, con la speranza che possano essere ritirate le sanzioni.

Nelle prossime ore o, al massimo, nei prossimi giorni, Kim Jong-un parlerà telefonicamente con Moon Jae-in. Intanto l'ufficio di presidente dalla Corea del Sud ha ovviamente accolto con gioia l'annuncio fatto stanotte e ha sottolineato i significativi progressi verso la denuclearizzazione della penisola coreana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO