Siria, trovata fossa comune a Raqqa: si parla di 200 corpi

A riferire della fossa comune è Al Arabiya che cita un funzionario.

fossa comune a raqqa siria

12.55 - Raqqa fu liberata dalle Forze Democratiche siriane con il decisivo aiuto degli USA a ottobre 2017. La fosse comune scoperta in città in un campo vicino all'ospedale, ultimo fortino degli estremisti dell'Isis: "Era l'unico posto disponibile per la sepoltura, fatta in modo affrettato. I miliziani erano asserragliati nel nosocomio" ha detto un funzionario cittadino. I corpi dei militanti dell'Isis riportavano il nome di battaglia, quelli dei civili il nome proprio.

Una fossa comune è stata trovata a Raqqa, nella zona nord della Siria, nelle scorse ore. Sarebbero circa 200 i corpi sepolti sotto un campo di calcio vicino a un ospedale di Raqqa, secondo la tv al Arabiya. Le operazioni di recupero dei cadaveri sono iniziate e al momento avrebbero riguardato una cinquantina di corpi, tra civili e militanti.

Raqqa era la capitale, o meglio l'autoproclamata capitale, del sedicente Stato islamico (Isis) in Siria. Gli estremisti del califfato sono stati sconfitti e costretti alla ritirata a ottobre scorso. Al Arabiya nel riferire la notizia della fossa comune scoperta a Raqqa ha citato come fonte un funzionario della città. La fossa comune sarebbe stata scavata vicino all'ospedale, ultima trincea dei miliziani Isis a Raqqa.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO