Corea Del Sud, spenti gli altoparlanti con la propaganda al confine col Nord

Gli altoparlanti non venivano spenti dal 2016.

La cosiddetta "pace definitiva" tra la Corea Del Sud e la Corea Del Nord, impensabile fino a pochi mesi fa, sembra sempre più vicina e oggi, in vista dell'atteso summit di venerdì tra i leader dei due Paesi, la Corea Del Sud ha deciso di spegnere gli altoparlanti che trasmettevano ininterrottamente propaganda nella zona demilitarizzata al confine tra i due Paesi.

A renderlo noto è stato il ministero della difesa della Corea del Sud, secondo il quale questo gesto simbolico servirà a "ridurre le tensioni militari e creare un clima di colloqui pacifici". Le decine di altoparlanti sudcoreani, posizionati al confine sud della zona demilitarizzata, trasmettevano da tempo qualsiasi cosa potesse essere considerato dannoso per il chiuso regime nordcoreano, dai notiziari critici verso l'operato di Kim Jong-un a musica pop coreana.

Non è chiaro, al momento, se la Corea Del Nord deciderà di fare altrettanto. Anche il regime di Kim Jong-un, infatti, ha installato una serie di altoparlanti dalla loro parte del confine della zona demilitarizzata con lo stesso intento della Corea Del Sud.

L'incontro tra il presidente della Corea Del Sud Moon Jae-in e il leader della Corea Del Nord Kim Jong-un si terrà venerdì nel villaggio di Panmunjom, al confine tra i due Paesi.

il villaggio di Panmunjom

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO