Calenda: "In caso di alleanza con il M5S mi dimetto dal PD"

Carlo Calenda ha confermato che lascerà il PD in caso di accordo di governo con il M5S

<> on July 13, 2015 in Rome, Italy.

Carlo Calenda è già pronto a dire addio al Partito Democratico. Il Ministro dello Sviluppo Economico ha scelto di entrare ufficialmente nel PD proprio dopo la disfatta elettorale, con l'ambizione di candidarsi alla segreteria. Non tutti all'interno del partito apprezzarono la sua ipotetica scalata da novellino, circostanza che già raffreddò il suo iniziale entusiasmo. In ballo però adesso c'è un'altra questione: l'eventuale alleanza di Governo con il Movimento 5 Stelle.

Calenda si è sempre detto contrarissimo, al punto che lascerebbe immediatamente il partito. Oggi ha (più o meno) ribadito il concetto attraverso twitter, rispondendo ad un suo follower che gli ha ricordato la sua affermazione del mese scorso: "Anche lei aveva promesso di dimettersi da nuovo iscritto in caso di trattativa con i 5 Stelle. O mi sbaglio?". La sua risposta è stata secca: "In caso di alleanza. E lo confermo". Non è chiaro se un accordo di Governo si possa considerare "un'alleanza", ma questo Calenda astutamente non l'ha specificato.

schermata-2018-04-25-alle-13-29-02.jpg

Poi Calenda ha risposto ad altri militanti, compreso chi ha posto la questione Renzi.

schermata-2018-04-25-alle-13-23-03.jpg

Poi, infine, ha escluso l'ipotesi si una candidatura alla segreteria in questa fase.

schermata-2018-04-25-alle-13-24-19.jpg

D'altra parte, dirigere un partito così spaccato e provato dal risultato del 4 marzo potrebbe tranquillamente rivelarsi un boomerang. Calenda, come Renzi, preferisce mandare avanti altri.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO