Macerata, Video: Alessandra Mussolini sfiora la rissa con il Sindaco Carancini per il fantoccio del Duce

Il lancio dei vermi è stato annullato "per rispetto" verso Pamela Mastropietro.

Alessandra Mussolini, come aveva promesso dopo l'esplosione della polemica sul fantoccio del duce usato come pignatta a Macerata, oggi si è presentata nella città marchigiana per chiedere di persona le dimissioni del vicesindaco Monteverde con deleghe alla cultura, colpevole, secondo lei, di aver permesso che un episodio del genere si verificasse.

La nipote di Benito Mussolini ha però evitato di lanciare i vermi, come aveva annunciato, "per rispetto verso Pamela", la ragazza uccisa a Macerata e fatta a pezzi. L'esponente di Forza Italia ha spiegato:

"Avevo portato questi vermi per l'assessore Monteverde, che non può avere le deleghe alla cultura e all'infanzia se consente cose come questa, la rievocazione di uno dei momenti più bui della nostra storia. Ma l'odio non deve generare altro odio, quindi li daremo a qualche pescatore"

Inoltre ha detto di pretendere un intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (come se non avesse già abbastanza rogne in questo periodo) e le scuse del reggente del PD Maurizio Martina (come se non avesse abbastanza rogne pure lui), questo perché la giunta è del centrosinistra.

Poi si è recata a Palazzo Conventati, sede del Comune, per incontrare il sindaco Romano Carancini a cui aveva chiesto un incontro privato, ma si è portata appresso i giornalisti e i capigruppo i Forza Italia. A lui ha detto:

"Ho visto lo scempio che avete fatto con il fantoccio di mio nonno. Deve chiedere scusa alla città e alla famiglia Mussolini perché è un atto osceno. Vuole ritirare le deleghe all'assessore che ha fatto anche dei post"

Il sindaco Carancini ha risposto:

"Lei si deve vergognare e deve ascoltarmi: ho condannato esplicitamente e pubblicamente quel gesto ignobile, indegno. Lei chieda scusa all'amministrazione, che ha insultato"

Alessandra Mussolini è andata via dicendo "Poveri voi" e specificando che avrebbe voluto colpire il Sindaco.

In alto potete vedere il video postato da Il Picchio News, in cui si nota che, effettivamente, quando mettono l'una il dito contro l'altro, lei apre la mano per far partire uno schiaffo, ma si ferma. Tra l'altro i due si sono pizzicati anche su chi andrà al governo...

Alessandra Mussolini sfiora la rissa con sindaco Romano Carancini

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO