Siria, esplosioni a Damasco: "abbattuti missili israeliani"

damasco.jpg

Due esplosioni sono state avvertite a Damasco in Siria questa sera: sarebbero stati abbattuti due missili israeliani. Le esplosioni sono state avvertite a sud della capitale siriana secondo quanto riferito dai media locali citati da quelli israeliani. Due jet israeliani sarebbero penetrati nello spazio aereo siriano per compiere un raid con la difesa anti-aerea che ha distrutto due missili.

Siria, raid di USA e UK nel nord del Paese: almeno 40 morti

30 aprile 2018

I media siriani hanno confermato nella notte due diversi attacchi missilistici ai danni di altrettante base militari dell'Esercito Siriano. I due raid, attribuiti agli Stati Uniti e al Regno Unito, sarebbero avvenuti intorno alle 22.30 di ieri nel nord del Paese.

Colpite, secondo la stampa siriana, basi militari nei pressi di Hama e Aleppo. Il bilancio provvisorio parla di almeno 40 soldati rimasti uccisi e oltre 57 feriti. Tra le vittime ci sarebbero almeno 26 militari iraniani e iracheni, come riferito dall'Osservatorio Siriano per i Diritti Umani.

La base di Hama, secondo quanto si è appreso, ospitava anche molti soldati dei Guardiani della rivoluzione dell'Iran. L'obiettivo, in quel caso, sarebbe stato un magazzino contenente numerosi razzi. Almeno nove i razzi lanciati da USA e UK dalle basi militari nel nord della Giordania, anche se al momento non si hanno conferme ufficiali.

Stati Uniti e Regno Unito, al momento, non hanno rilasciato alcuna comunicazione, non confermando né smentendo quanto denunciato dai media siriani, iraniani e libanesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO