Matteo Salvini: "Mai al governo col PD. O M5S o si torna al voto"

"Il PD in questo momento è affascinante, è come un esperimento antropologico"

matteo-salvini.jpg

Matteo Salvini non è intenzionato a scendere a patti col Partito Democratico. È stato lo stesso leader della Lega, dopo le indiscrezioni a proposito di presunti contatti con Matteo Renzi, a ribadirlo questa sera al suo arrivo Grumello del Monte per la festa della Lega:

Prima delle elezioni ho detto "mandiamo a casa la sinistra e il Pd", mai andrò al governo con la sinistra e il PD [...] Il PD in questo momento è affascinante, è come un esperimento antropologico, è Risiko perché ogni giorno ci sono gli orlandiani, i martiniani, i renziani... Peccato che dopo le elezioni in Lombardia non ci sia più quella corrente bergamasca, che doveva essere un testa a testa tra Fontana e Gori.

Nonostante la chiusura netta di Luigi Di Maio, Salvini continua a ipotizzare la possibilità di un governo col Movimento 5 Stelle:

Si ragiona con i 5 Stelle o altrimenti c'è il voto [...] Vediamo se qualcuno dei 5 Stelle dopo queste settimane torna coi piedi per terra e venga a un tavolo a ragionare sulle cose da fare ma con la squadra che ha vinto, il centrodestra. Coi veti e i bisticci non si va da nessuno parte, l'ho detto a Di Maio ma anche a Berlusconi.

Salvini ha comunque confermato l'intenzione di continuare a provare a formare un governo, lasciando il ritorno al voto come ultima spiaggia:

Il governo istituzionale è stare tutti insieme per non fare nulla. Proverò a cercare in Parlamento quella forza per fare le cose che ci chiedono gli italiani. Ci proverò fino all'ultimo, ma partendo dal centrodestra che è la prima coalizione e ha vinto in Molise e Friuli.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO