Luigi Di Maio: "Nessuna fiducia a governo neutrale. Si voti a luglio"

"Nessuna fiducia a un governo neutrale, sinonimo di governo tecnico"

Luigi Di Maio al Quirinale il 7 maggio 2018

22.00 - Luigi Di Maio, dopo il tweet conciso di oggi pomeriggio, ha esplicitato ulteriormente il proprio pensiero, ricalcando in parte le parole del collega Di Battista:

Si chiama governo neutrale? È sempre un governo tecnico! Un esecutivo che non ha nessuna connessione con le esigenze della popolazione. Pertanto la risposta può essere solo una: al voto a luglio!

20.00 - Il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio ha rispedito al mittente l'ipotesi avanzata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di formare un governo neutrale di servizio fino alla fine del 2018.

In linea con la posizione già presa da Matteo Salvini della Lega e da Giorgia Meloni di Fratelli d'Italia, Di Maio ha annunciato che M5S non ha alcuna intenzione di dare la fiducia a un governo del genere:

Nessuna fiducia a un governo "neutrale", sinonimo di governo tecnico. Si vada al voto a luglio!

Anche un'altra delle figure chiave del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista, un po' in disparte negli ultimi mesi, ha voluto dire la propria dopo le parole di Sergio Mattarella:

Lo chiamano “governo neutrale”, “governo del Presidente”, “governo di tregua” etc, etc ma si tratterebbe sempre e comunque di un governo tecnico: un governo composto da personaggi non passati per le elezioni che, chiaramente, non avendo nessun rapporto con i cittadini fuori dalle Istituzioni, sarebbero in grado di compiere scelte dolorose come già avvenuto in passato. Chi, dopo aver detto NO al Movimento 5 Stelle voterà la fiducia ad un governo tecnico è semplicemente un traditore della Patria. In un Paese che intende ancora mostrarsi minimamente democratico le opzioni sono due: o un governo portato avanti da chi ha vinto le elezioni o nuove votazioni il prima possibile. Bivaccare è ignobile!

Nessuna possibilità per il Movimento 5 Stelle, in definitiva, di non andare al voto il prima possibile, già a luglio come dichiarato da Di Maio anche questa mattina.

Foto | Quirinale

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO