Governo gialloverde? Martina: sintesi di populismi, c'è da preoccuparsi altro che pop corn

governo lega-5 stelle

Il governo Lega-5 Stelle è ormai nella realtà due fatti a meno di clamorosi colpi di scena. I leader dei due partiti Matteo Salvini e Luigi Di Maio lavoreranno sodo con i loro staff nel weekend in modo da arrivare a lunedì con le carte pronte da parare sul tavolo del presidente della Repubblica Mattarella.

Se Berlusconi a sorpresa si è fatto silenziosamente da parte per la nascita di questo governo Lega-5 Stelle, il segretario del Pd Maurizio Martina si è invece detto preoccupato di cosa potrebbe fare l’esecutivo gialloverde che nascerà "con la compiacenza di Forza Italia".

"C'è da essere preoccupati" scrive Martina su Facebook per le scelte in campo economico e finanziario che faranno M5s e Lega e per "le loro ricadute sociali". E ancora "per le posizioni sull'Europa e sulla scena internazionale" con il rischio di una "dannosa deriva sovranista". Martina parla di partiti:

che al nord hanno predicato ancora “meno tasse per tutti” e al sud hanno detto “più sussidi per tutti”. Populismi che non solo si sommano tra loro ma potranno pure moltiplicarsi nella logica sfrenata di una competizione interna quotidiana. In mezzo c’è l'Italia.

Quindi il Pd deve essere alternativo al governo Lega-5 Stelle, pronto alla sfida di una opposizione vigile, "responsabile" la definisce il segretario: altro che stare a guardare con i pop corn in mano, "non scherziamo" scrive, riferendosi a una frase attribuita a Matteo Renzi.

Maurizio Martina invita i dem a focalizzarsi sull’Assemblea nazionale del partito, fissata per il 19 maggio, luogo deputato a organizzare quella opposizione responsabile di cui si sente parlare al Largo del Nazareno da ieri, da quando cioè ha preso quota la nascita del governo M5s-Lega dopo la "benevolenza critica" accordata da Berlusconi all’operazione, anche perché a Forza Italia le urne, per di più in estate, non sarebbero convenute affatto.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO