Chiesto rinvio a giudizio per i genitori di Renzi, legale: dimostreremo estraneità alle accuse

genitori di Renzi

14.44 - Più in dettaglio il rinvio a giudizio per i genitori di Renzi sarebbe stato chiesto in merito a due fatture di tre anni fa che secondo i magistrati sono state emesse da due società riconducibili ai coniugi: Party srl ed Eventi 6.

In mano ai magistrati ci sarebbero secondo il Corriere della Sera delle email che sarebbero state scambiate tra Dagostino e i Renzi in cui le parti si accorderebbero per l’emissione di fatture fittizie o comunque gonfiate.

Si parla di due operazioni da 20mila e 130-140 mila euro, soldi che sarebbero stati pagati da Dagostino per la redazione di business plan e altri servizi finalizzati all’apertura di outlet, tra cui uno a Rignano sull’Arno (The Mall) paese di origine dei Renzi. Secondo gli inquirenti quelle fatture in realtà avrebbero riguardato operazioni inesistenti o sovrastimate, fatture emesse allo scopo di far pagare meno tasse all’imprenditore.

La fattura più consistente secondo la procura "aveva ad oggetto uno studio di fattibilità di una struttura ricettiva food con i relativi incoming asiatici e la logistica da e per i vari trasporti pubblici (Ferrovie-Aereoporti-ecc)" ma questo business plan non sarebbe "mai stato realizzato". L’altra fattura, quella da 20mila euro, sarebbe santa emessa dalla Party srl, società fondata da Tiziano Renzi e dalla Nikila Invest srl che è gestita dalla compagna di Dagostino.

L'avvocato dei Renzi, Federico Bagattini, commenta così la notizia della richiesta di processo per i coniugi Renzi (di cui non ha conferma ufficiale) diffusa dai giornali:

La notizia della richiesta di rinvio a giudizio diffusa dalla stampa e della quale la difesa non ha conferma ufficiale è ampiamente compatibile con la nostra richiesta di andare a processo formulata qualche tempo fa. Siamo certi di poter dimostrare in sede processuale l'assoluta correttezza dei comportamenti tenuti dal signor Renzi

False fatture: chiesto processo per i genitori di Renzi

Chiesto il processo per i genitori di Renzi indagati per falsa fatturazione. La procura di Firenze ha chiesto oggi il rinvio a giudizio per Tiziano Renzi e Laura Bovoli.

Padre e madre dell'ex premier Matteo Renzi sono accusati di emissione di fatture false di cui si sarebbero resi responsabili con aziende di proprietà.

Oltre che per i genitori di Renzi gli inquirenti fiorentini hanno chiesto il processo anche lʼimprenditore pugliese re degli outlet Luigi Dagostino, indagato pure ore che false fatture anche per truffa. La richiesta di rinvio a giudizio arriva dopo l'avviso di conclusione delle indagini notificato qualche settimana fa alla madre e al padre dell'ex segretario del Pd.

A sostenere l'accusa contro i genitori di Renzi sono i publici ministeri Luca Turco e Christine Von Borries secondo sui le prestazioni per cui sono stata emesse le fatture contestate non sarebbero mai state eseguite.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO