Sondaggi politici: Lega al 25% e M5S in leggero calo

subito al voto

Il centrodestra scricchiola, ma la Lega di Salvini vola nei sondaggi. Oggi Berlusconi ha preso le distanze dal leader del Carroccio eppure, stando ai sondaggi, sono gli elettori che si stanno allontanando da Forza Italia. Secondo un sondaggio svolto da Swg tra il 9 ed il 13 maggio, solo il 9,8% (-4,2%) degli intervistati voterebbe per gli azzurri in caso di nuove e imminenti elezioni. La Lega, invece, schizzerebbe al 25,5% (+8,1%) mentre Fratelli d’Italia si attesterebbe intorno al 3,8% contro il 4,3% del 4 Marzo scorso. Il Movimento 5 Stelle è invece dato al 32,1%, in leggero calo rispetto al 32,7% ottenuto alle elezioni.

Sostanzialmente stabile il Partito Democratico dato al 19% contro il 18,7% delle ultime elezioni, mentre sarebbero in calo sia Leu con il 2,8% che +Europa con l'1,8%. L'unico partito di sinistra in crescita nei sondaggi è Potere al Popolo che si attesterebbe all'1,6% contro l'1,1% di due mesi e mezzo fa. La coalizione tra Lega e Movimento 5 Stelle sarebbe invece vista di buon occhio dal 45% degli elettori, mentre per il 26% sarebbe più auspicabile un "Governo del Presidente".

Per quanto riguarda la fiducia nei leader la situazione è in equilibrio secondo un sondaggio dell'Istituto Piepoli. Salvini è il quarto leader con un tasso di gradimento del 36% alle spalle di Paolo Gentiloni (37%) e Luigi Di Maio (38%). Sopra tutti gli altri c'è il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il 66%.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO