Anci: "350mila carte dʼidentità elettroniche fallate", danno erariale da 50 milioni

carta identità elettronica

L’Anci (Associazione dei Comuni) lancia l’allarme: circa 350.000 carte d’identità elettroniche sono da cestinare poiché fallate. Prodotte dal Poligrafico dello Stato, i nuovi documenti sarebbero portatori di chip difettosi che stanno comportando notevoli disagi nei confronti dei cittadini che provano a varcare la frontiera. La comunicazione ufficiale arriva da parte del presidente dell’Anci, Antonio Decaro, che sottolinea come quando sono state realizzate, sulle carte d’identità elettroniche sia stato caricato un software obsoleto, con conseguente danno erariale da 50 milioni di euro.

Il software non aggiornato impedisce il riconoscimento da parte delle macchinette installate alle frontiere e, stando a quanto si legge su ‘Il Messaggero’, alla base dell’inconveniente ci sarebbe sia l’inefficienza del processo produttivo delle tessere, sia la mancanza di controlli ad hoc. Le nuove carte d’identità elettroniche, in sostanza, sarebbero state inviate ai comuni senza essere testate. A loro volta, i municipi le hanno consegnate ai cittadini richiedenti completamente ignari della possibilità che le stesse potessero essere sostanzialmente inutilizzabili.

Un danno importante per le casse dello Stato e al contempo una pessima figura per l’Italia nei confronti delle autorità straniere poste alle frontiere. Con l’estate alle porte, dunque, l’Anci chiede provvedimenti urgenti poiché aumenterà inevitabilmente il numero delle persone che tenteranno di varcare le frontiere. A tal proposito, il presidente Decaro propone di "comunicare la problematica a tutte le frontiere; informare i cittadini interessati e sostituire loro il documento difettoso senza altri costi per i cittadini stessi e le amministrazioni locali". Non è da escludere che siano presi anche provvedimenti nei confronti del presidente del Poligrafico, Domenico Tudini, oltre che del responsabile del progetto digitale, Paolo Aielli.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO