Confindustria: dove sono i soldi per le promesse elettorali? Boeri: reddito di cittadinanza costa molto di più

reddito di cittadinanza

Dove siano i soldi per realizzare il programma del governo 5 Stelle-Lega nessuno lo sa ancora. I grillini parlano, con molta approssimazione, di 20-30 miliardi di euro all’anno ma i critici dicono che sono almeno tre volte tanto le risorse che servono per un programma che si propone misure gravose per conti pubblici come il reddito di cittadinanza e la revisione della legge Fornero sulle pensioni.

"Non è affatto chiaro dove si recuperano le risorse per realizzare i tanti obiettivi e promesse elettorali"

ha detto stamattina il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, all'assemblea annuale dell’associazione.

"Se nasce un esecutivo anti-Ue i problemi saranno tanti e non solo per il Sud. Il nodo principale è quello finanziario"

ha aggiunto Boccia che evidentemente guarda con attenzione anche all'impennata dello spread degli ultimi giorni tra titoli di Stato decennali italiani e tedeschi.

Confindustria si dice preoccupata per la marcia indietro annunciata su opere e investimenti importanti, per diverse misure contenute nel programma, come la chiusura dell’Ilva di Taranto per bonificarla, per i no alla Tav e in definitiva per la credibilità dell’Italia.

Contro il reddito di cittadinanza Boccia si era già espresso in senso negativo, oggi a fargli da eco ci pensa il presidente Inps Tito Boeri secondo cui:

"I costi del reddito di cittadinanza così come inserito nel contratto di governo tra Lega e M5s sono secondo l'Inps nettamente superiori a quelli stimati".

Boeri, ha aggiunto che in questi casi l'indagine campionaria non basta per avere le infomazioni complete sua quanti potrebbero accedere al beneficio. "Questo è uno di quei casi in cui andrebbero utilizzati i dati amministrativi".

Quanto costa il reddito di cittadinanza

L'Istat tre anni fa aveva parlato di quasi 15 miliardi all'anno (14,9), l'economista dell'Università di Roma Tre Pasquale Tridico, già indicato da Di Maio come ministro del Lavoro del suo governo, di recente ha calcolato 17 mld, compresi i fondi per rafforzare i centri per l'Impiego. Secondo l'Inps di Boeri invece per il reddito di cittadinanza occorrerebbero almeno 35 miliardi di euro. E Bankitalia spiega: non ci sono le coperture.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO