Papa Francesco: "L'equazione terrorismo-Islam è una menzogna e una sciocchezza"

Il Pontefice poi ammette che nella Chiesa ci sono strategie di guerra per il potere.

Papa Francesco intervista Eco di Bergamo

In occasione dell'arrivo, oggi, a Bergamo delle spoglie di Papa Giovanni XXIII, Papa Francesco ha rilasciato un'intervista esclusiva ad Alberto Ceresoli, direttore dell'Eco di Bergamo, che è andato a trovarlo nei giorni scorsi in Vaticano. Una chiacchierata di ben quattro pagine su molti temi di attualità: dalla situazione internazionale al futuro delle religioni, dalla Chiesa all'Islam.

In particolare Papa Francesco, sull'equazione che si fa spesso erroneamente tra terrorismo e Islam, ha detto:

"Sarà anche sulla bocca di tanti, ma quell'equazione è una menzogna e una sciocchezza"

Sul ruolo delle religioni il Pontefice ha spiegato:

"Credo che il loro ruolo più importante sia quello della promozione della cultura dell'incontro, insieme alla promozione di una vera educazione a comportamenti di responsabilità nel prenderci cura del Creato"

Parlando della difesa della verità da parte dei giornalisti, Papa Francesco ha fatto un'affermazione molto interessante sulla Chiesa:

"Anche nella Chiesa, quando non si vive la logica della comunione ma delle corporazioni, può avvenire che si intraprendano vere e proprie strategie di guerra contro qualcuno per il potere, che a volte si esprime in termini economici, a volte in termini di ruoli. Comunque sia si tratta sempre di screditare le persone. Per questo sono le persone l'antidoto contro le falsità, non le strategie"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO