USA, confermato l'incontro tra Trump e Kim Jong-un a Singapore

2 giugno 2018 - Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump è tornato sui suoi passi e, dopo giorni di tira e molla, ha confermato che lo storico incontro col leader della Corea Del Nord si terrà come da programma il 12 giugno a Singapore.

La conferma è arrivata dalla Casa Bianca subito dopo l'incontro tra Trump e un inviato di Pyongyang a Washington. Quest'ultimo avrebbe consegnato al Presidente USA una lettera scritta da Kim Jong-un.

Trump ci ripensa: "Forse il summit con Kim Jong-un si farà"


25 maggio 2018

16.30 - Donald Trump ci ripensa. O forse no. Il Presidente degli Stati Uniti sembra convinto di star facendo la figura di quello col pugno duro, ma gli occhi della comunità internazionale non è proprio così che viene recepito. A 24 ore dalla lettera inviata a Kim Jong-un, dopo la risposta ufficiale di Pyongyang, Trump fa marcia indietro e annuncia che il summit, forse, si terrà.

Vedremo quello che succederà. Potrebbe essere anche il 12 giugno. Ne stiamo parlando adesso. Loro vogliono davvero farlo, anche a noi piacerebbe farlo.

25 maggio 2018 - La riposta della Corea del Nord alla lettera con cui Donald Trump ha cancellato ieri lo storico summit di Singapore non si è fatta attendere. Ed è stata più positiva di quanto in molto avevano immaginato.

Il vice-ministro degli Esteri Kim Kye-gwan ha sottolineato come la decisione di Donald Trump sia stata molto spiacevole, ma ha precisato anche che la Corea Del Nord è pronta a continuare il dialogo "in qualunque forma e in qualunque momento".

Pyongyang ha quindi deciso di lasciar parlare un rappresentante, mentre il leader nordcoreano Kim Jong-un non ha ancora commentato ufficialmente la mossa di Donald Trump.

Donald Trump cancella il summit con Kim Jong-un

21.00 - La lettera di Donald Trump ha destabilizzato i tanti che erano davvero convinti che l'incontro con Kim Jong-un, a cominciare dalla Corea Del Sud che aveva fatto da tramite tra i due leader.

Il presidente Moon Jae-in li ha invitati entrambi a prendere un contatto diretto e ha precisato di non avere idea del perchè di questo cambiamento repentino, sottolineando come la denuclearizzazione della penisola coreana non possa essere abbandonata:

Sono molto perplesso ed è davvero spiacevole che il summit tra gli Stati Uniti e la Corea Del Nord non avrà luogo.

Il Pentagono, intanto, ha precisato che la palla è ora in mano alla Corea Del Nord: Trump ha detto ciò che doveva dire e ora sarà Kim Jong-un a decidere come procedere.

18.20 - Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato oggi di aver cancellato lo storico summit con il leader nordcoreano Kim Jong-un, fissato fino a stamattina per il 12 giugno prossimo a Singapore. Trump ha pubblicato su Twitter la lettera ufficiale inviata a Kim Jong-un, attribuendo proprio al comportamento di Pyongyang questa decisione.

Abbiamo enormemente apprezzato con rispetto il suo tempo, la sua pazienza e il suo sforzo verso le nostre recenti negoziazioni e discussioni relative al summit a lungo cercato da entrambe le parti, che era in programma il 12 giugno a Singapore. Ci avevano informato che l'incontro era stato richiesto dalla Corea Del Nord, ma questo per noi è irrilevante. Non vedevo l'ora di essere lì con lei. Purtroppo, a causa della tremenda rabbia e aperta ostilità mostrata nelle sue recenti dichiarazioni, trovo che sia inappropriato, in questo momento, tenere questo incontro in programma da tempo. Ecco quindi questa lettera, che serve ad comunicarle che il summit di Singapore, per il bene di entrambe le parti, ma a discapito di tutto il Mondo, non avrà luogo. Lei parla delle sue potenzialità nucleari, ma le nostre sono così enormi e potenti che prego Dio di non doverle mai usare.

Sentivo che si stava creando un meraviglioso dialogo tra me e lei e, alla fine, è soltanto il dialogo ciò che conta. Non vedo l'ora di incontrarla in futuro. Nel frattempo voglio ringraziarla per aver rilasciato gli ostaggi che sono ora a casa con le loro famiglie. È stato un bellissimo gesto e lo abbiamo molto apprezzato.

Se dovesse cambiare idea riguardo a questo importante summit, non esiti a scrivere o chiamare. Il Mondo, e la Corea Del Nord in particolare, ha perso una grande opportunità per una lunga pace e un grande prosperità. Questa opportunità mancata rappresenta un triste momento nella Storia.

La lettera di Donald Trump indirizza a Kim Jong-un è stata pubblicata e inviata proprio oggi, poche ore dopo l'annuncio della Corea Del Nord di aver distrutto il sito nucleare di Punggye-ri, teatro di tutti i test nucleari effettuati da Pyongyang.

Di fatto Trump è riuscito ad ottenere il rilascio dei tre ostaggi statunitensi e lo smantellamento del sito per i test nucleari, cancellando comodamente l'incontro proprio dopo il raggiungimento di questi due obiettivi storici.

Dalla Corea Del Nord non è ancora arrivata alcuna risposta ufficiale, ma possiamo immaginare che Kim Jong-un non resterà in silenzio ancora a lungo.

Donald Trump

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO