Fiorello imita Giuseppe Conte: "Italiani, sarò il vostro maestro di burraco"

Quando cominciano a imitarti, vuol dire che sei famoso. Così si dice di solito dei "personaggi". Bene, a quanto pare, in pochissimi giorni, il Premier incaricato Giuseppe Conte è già diventato un personaggio, nonostante fosse sconosciuto ai più fino alla settimana scorsa. È ovvio che sia così, visto l'importante ruolo che è chiamato a ricoprire e vista la grande attenzione che tutti gli italiani, o quasi, stanno concentrando ora sulla formazione del nuovo governo. Oggi è arrivata anche un'imitazione illustre. Lunedì scorso, nel giorno in cui Luigi Di Maio e Matteo Salvini hanno comunicato ufficialmente al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che il Premier secondo loro dovrebbe essere Giuseppe Conte, Maurizio Crozza, in collegamento con Fabio Fazio per "Che fuori tempo che fa", ha annunciato un'imitazione di Conte, ma in realtà era Antonio Conte, l'allenatore di calcio. Oggi, invece, Rosario Fiorello si è cimentato davvero nell'imitazione del Premier incaricato e per il modo di parlare ci è andato davvero molto vicino. Esilarante il testo, che vi trascriviamo, mentre potete ascoltare l'imitazione nel video in alto.

Durante la sua trasmissione su Radio Dejaay "Il Rosario della sera", Fiorello ha improvvisato un collegamento telefonico con Giuseppe Conte, che era chiaramente registrato, perché l'imitazione era dello stesso Fiorello. Conte esordisce:

"Buonasera a tutti gli italiani. Sono felice che il Presidente Mattarella abbia capito che io sia la persona adatta a rappresentare il popolo italiano"

Poi Fiorello chiede "Ma queste polemiche sul curriculum..." e la risposta è molto divertente:

"Ma quale italiano non ha mai esagerato sul curriculum solo per fare bella figura? Chi non ha mai detto 'Roma-Milano, casello-casello, due ore e trenta'?. Chi non ha mai detto a Cortina 'Tomba non mi stava dietro'? Chi non ha mai detto 'Sulla panca faccio i pettorali con 130 kg'? Anche se io tutte queste cose, italiani, le faccio veramente"

Infine Fiorello fa riferimento alla definizione che Conte ha dato di sé stesso come "avvocato difensore degli italiani" e il finto Conte risponde:

"Non sarò solo il loro avvocato, ma sarò anche il loro maestro di burraco, sarò anche il loro chef per le orecchiette con le cime di rapa, sarò anche il loro elettricista, sarò anche il loro preparatore atletico, sarò anche il loro barbiere, sarò anche il loro meccanico, sarò anche il loro idraulico..."

L'intervento è finito con Conte che continuava a dire "sarò anche..." venendo sfumato da Fiorello.

Rosario Fiorello imita Giuseppe Conte - Video

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO