Toninelli: "Salvini è un pavido se non ci segue sull'impeachment"

salvini governo

Matteo Salvini detta le condizioni per mantenere in vita l'alleanza con Forza Italia: ci deve essere la volontà anche da parte degli azzurri di cambiare le regole europee altrimenti non se ne fa più nulla.

"La condizione per un alleanza con Forza Italia è cambiare le regole europee" ha detto stamattina Salvini che non vuole allearsi "con chi mi dice che l'Europa va bene così". Poi ha aggiunto che gli "piacerebbe moltissimo ricandidare Savona, non so se abbia voglia di rimettersi in gioco, ma per l'Italia sarebbe molto positivo... lui, Conte, Sapelli".

È chiaro che siamo già di nuovo in campagna elettorale e che il primo nemico è proprio l'Europa, questa Europa che - come sostengono Lega e M5s - ha fatto pressioni ai massimi livelli perché il governo gialloverde non si formasse.

Salvini ha poi ribadito che il contratto di governo non prevedeva l'uscita dall'euro, una cosa che non è mai stata nei suoi piani né in quelli di Paolo Savona, il candidato proposto al Ministero dell'Economia sul cui nome il governo è naufragato, ucciso in culla dopo il gran rifiuto del Presidente Mattarella. Il contratto prevedeva solo "la ridiscussione delle regole europee. Non saremmo andati in Europa a fare casino ma a dire: siamo l'Italia".

Intanto dal fronte 5 Stelle, Il capogruppo del M5s al Senato Danilo Toninelli insiste sulla messa in stato di accusa del presidente della Repubblica per aver rifiutato Savona all'Economia, nonostante diversi autorevoli costituzionalisti abbiano spiegato che non ci siano le basi.

Secondo Toninelli Salvini è un pavido se non segue il M5s sull'impeachment: "E' stata strattonata la Costituzione. E' giusto che cerchiamo con tutte le nostre forze di mantenere in un circuito democratico quanto abbiamo subito coinvolgendo tutte le persone che ci hanno seguito, che ci conoscono, che sapevano che eravamo e siamo nel giusto. Se Salvini non ci dovesse venire dietro" sull'impeachment "significa che ha paura e che è un pavido".

Di chi avrebbe paura Salvini? Anche Di Maio, che ormai con il leader della Lega parla con una voce sola, la pensa così?

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO