Salvini: "Mi piacerebbe candidare Savona. Alleanza con Berlusconi? Dipende"

MILAN, ITALY - MARCH 04:  Leader of Lega Nord party Matteo Salvini votes in the  Italian General Election at a polling station on March 4, 2018 in Milan, Italy. The economy and immigration are key factors in the 2018 Italian General Election after parliament was dissolved in December 2017.  Campaigning on the right are Silvio Berlusconi of Forza Italia teaming up with Matteo Salvini of the Eurosceptic Lega. While on the centre-left is Mario Renzi, leader of the Democratic Party.  Challenging both camps is the leader of the Five Star Movement, Luigi Di Maio.  (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

L'ipotesi di un Governo Cottarelli non sembra aver tranquillizzato i mercati. Oggi lo spread è tornato a salire repentinamente, arrivando a livelli toccati solo nel 2013. Il dato dello Spread in crescita è fonte di riflessione per Salvini: "Mi viene il dubbio che qualcuno non volesse far partire questo governo a prescindere. Nel contratto non c’è l’uscita dall'Europa o dall'euro, ma la ridiscussione delle regole europee. Non saremmo andati in Europa a fare casino ma a dire: siamo l’Italia".

Il leader della Lega ha respinto le accuse che gli sono piovute addosso in queste ultime ore, secondo le quali avrebbe tramato per spingere Mattarella a bocciare l'esecutivo allo scopo di tornare presto al voto: "Ho spinto per andare a votare? Fesserie da regime. In queste ultime settimane il 90% dei media ha attaccato questo governo prima che nascesse. Roba da regime".

Salvini è pronto a rilanciare il nome di Savona, proponendogli anche la candidatura: "A me piacerebbe moltissimo perché è una persona di spessore, rigore morale e idee chiare. Non saremmo andati in Europa a fare casino, ma a dire 'siamo l'Italia'. Non so se dopo le traversie di queste settimane avrà voglia di rimettersi in gioco o meno, per me sarebbe positivo. Di certo glielo chiederò".

Cosa farà la Lega in vista delle prossime elezioni? Correrà in coalizione con Forza Italia? Salvini non è più così sicuro dell'alleato: "Dipende dai programmi. Se per ridurre le tasse, tornare a controllare i confini e tornare a dare dignità al Paese chi si allea con me deve convergere sulla necessità di rivedere le regole europee. Non posso allearmi con chi mi dice che l'Europa va bene così".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO