Lega, Centinaio: "Voto in estate? No. Esiste una maggioranza"

Gian Marco Centinaio

Si fa veramente fatica a seguire la cronaca politica di questi giorni senza restare spiazzati. Questa mattina Salvini ha bocciato seccamente l'ipotesi di una "riapertura" proposta da Di Maio, pronto a tornare a lavorare con Mattarella per riuscire a far partire il Governo giallo-verde. Il leader della Lega ha commentato con stupore l'idea del leader pentastellato: "Di Maio riapre? A chi? A che cosa? Non è che siamo al mercato".

Il parere di Salvini, però, contrasta con quello di Gian Marco Centinaio che questa mattina è stato ospite ad Agorà su Rai Tre. Il capogruppo leghista ha bocciato l'ipotesi di un ritorno imminente alle urne, ricordando che esiste una maggioranza parlamentare: "È utile tornare al voto d’estate? Assolutamente no. Ed è proprio per questo che noi stiamo continuando a dire che noi siamo disponibili ad andare al governo".

Centinaio, dunque, parlando a nome del suo partito, sarebbe pronto a "riaprire" esattamente come Di Maio, la stessa prospettiva che non piace al leader della Lega. Su un punto però Centinaio è sicuramente d'accordo con Salvini: "Per noi Savona è il ministro dell’Economia. Noi riteniamo che il curriculum del professor Savona sia all’altezza di stare in quella squadra di governo e ci sembra alquanto poco avveduto il fatto di continuare a ragionare solamente su un nome. Noi abbiamo presentato una squadra di governo perché secondo noi quella è la squadra migliore per portare avanti quel programma. Se il curriculum del prof. Savona è imbarazzante, io penso che il curriculum del 99% della classe politica italiana mette in imbarazzo il nostro Paese".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO