Lega, Giorgetti: "M5s-Lega? Se non si poteva 3 giorni fa... Elezioni? A settembre".

Giancarlo Giorgetti

Regna la confusione in questo momento. Cottarelli ha ricevuto l'incarico da Mattarella per formare un Governo di transizione, ma ieri invece di sciogliere le riserve ha lasciato il Quirinale da un'uscita secondaria. Oggi lo stesso Cottarelli ha dichiarato di essersi fermato, perché "sono emerse nuove possibilità per la nascita di un Governo politico". Il Governo politico di chi? Ovviamente di Movimento 5 Stelle e Lega, magari con il supporto di Fratelli d'Italia stando alle parole di Giorgia Meloni di ieri sera.

Non si capisce però chi abbia fatto emergere queste "nuove possibilità" e a quali condizioni. Di Maio è pronto a ripartire, mentre Salvini non ci pensa neanche ed è pronto a tornare al voto, anche perché considera Paolo Savona un punto fermo. Centinaio, come Di Maio, è tornato a ricordare che esiste una maggioranza parlamentare da rispettare, ma allo stesso modo su Savona non ha fatto passi indietro.

L'altro capogruppo leghista, Giancarlo Giorgetti, ha parlato questa mattina ai microfoni de Il Fatto Quotidiano, posizionandosi a metà strada tra i due colleghi di partito. Anche lui vorrebbe venisse rispettata la maggioranza parlamentare, ma come Salvini non capisce cosa possa essere cambiato in 3 giorni: "È difficile che maturi l'ipotesi di un Governo M5S-Lega. Se non c'erano le condizioni 3 giorni fa è difficile che ci siano adesso, però... vediamo. C'è anche Cottarelli che sta cercando di fare il Governo, quindi. Cottarelli non hai i voti? Se i voti non li ha dovremmo studiare un percorso ordinato verso le elezioni il prima possibile".

Al voto sì, ma non per forza in estate come vorrebbe per esempio il PD: "Elezioni il 29 luglio? Bisogna decidere una data ragionevole. Può anche essere il 29 luglio, però se si riuscisse a votare in una data più compatibile, come a settembre, probabilmente anche la campagna elettorale si potrà fare in modo più ordinato".

Su una questione sono d'accordo tutti nella Lega: "Savona è un punto fermo come dice Centinaio? È il motivo per cui penso sia difficile il Governo 5 Stelle-Lega".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO