Video, Conte si ferma a parlare con i lavoratori Fedex e TNT: "Ma Di Maio sa della vertenza?"

Ai lavoratori ha detto "Vi dovete fidare del governo".

Giuseppe Conte con i lavoratori TNT

Questa mattina alle 10:30 il Premier Giuseppe Conte è uscito da casa sua, nel centro di Roma, per dirigersi a Montecitorio, dove aveva un appuntamento con il Presidente della Camera Roberto Fico. Fuori dal palazzo c'era un gruppo di lavoratori Fedex e TNT che da giorni sono in mobilitazione e da ieri in sciopero per chiedere il ritiro dei licenziamenti annunciati dalle due aziende. La vertenza fa riferimento, infatti, a 361 licenziamenti e 115 trasferimenti.

Uno dei presenti ha pubblicato su Twitter il video dell'incontro ravvicinato con il neo Presidente del Consiglio dei Ministri, che ha letto il documento che gli hanno presentato e ha stretto le mani ad alcuni dei presenti.

Come vedete, nel video a un certo punto Conte chiede se Luigi Di Maio è a conoscenza di questo caso. In effetti è proprio al capo politico del MoVimento 5 Stelle che toccherà risolvere la grana, visto l'accorpamento del ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico, tutto nelle sue mani. Ma chissà che non sia una scena che vedremo spesso, quella di Conte che si chiede cosa ne pensa Di Maio...

Il lavoratore che ha parlato con Conte ha detto di aver scritto una lettera a Di Maio, ma di non aver ricevuto risposta.

Intanto, tornando sulla vertenza, i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno spiegato:

"Le due aziende non hanno preso in considerazione la proposta di ritirare licenziamenti e trasferimenti, ma esclusivamente offerto degli incentivi, non specificati, a chi accetta il licenziamento. Alla struttura del Mise per la crisi d’impresa abbiamo spiegato che, alla ripresa del confronto, è utile il ritiro delle procedure e non è ammissibile, con i bilanci aziendali in attivo, un piano di riorganizzazione che parta dai licenziamenti"

I sindacati hanno anche spiegato che "è stata condivisa la ripresa del confronto dal 4 giugno e una prima verifica al Mise è prevista il 7 giugno”. Dunque Di Maio dovrà affrontare la questione già la prossima settimana.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO