Di Maio: “Ora lo stato siamo noi. Quota 100 per superare la Fornero e Jobs act da rivedere"

Di Maio quota 100

"Lo Stato ora siamo noi". È un Luigi Di Maio raggiante quello che ieri sera è salito sul palco romano davanti a una piazza gremita alla Bocca della Verità. Dopo l’inno di Mameli "intonato" dagli altoparlanti e cantato da migliaia di militanti presenti, il leader dei 5 Stelle, super ministro dello Sviluppo e del Lavoro, si è fatto affiancare dall’imprenditore Sergio Bramini, fallito a causa del credito ancora da riscuotere da parte dello Stato, ha detto Di Maio. Bramini sarà ora consulente del Ministero dello Sviluppo.

C'è un mondo che se ne va, che agonizza, e un mondo che sta arrivando e noi stiamo accelerando

ha esordito il fondatore del MoVimento Beppe Grillo applaudito dalla folla. La manifestazione di piazza dei 5 Stelle era stata indetta all'inizio per protestare contro il rifiuto del Quirinale a un governo con Paolo Savona all'Economia; poi con lo sblocco dello stallo e la formazione dell'esecutivo gialloverde, la protesta si è tramutata nella "festa del governo del cambiamento" con grillini entusiasti arrivati da tutta Italia.

Nessuno si aspettava una roba così, se Gianroberto fosse qua oggi, se fosse stato alla parata, sicuramente avrebbe detto "eh, andiamo avanti”

ha aggiunto Grillo.

Se siamo qui è perché tutte le volte che ci hanno detto che siamo destinati a sparire noi non ci abbiamo creduto e quando ci hanno detto 'inseguite un'utopia' noi abbiamo pensato che non c'è altro da inseguire. Abbiamo realizzato l'impossibile, oggi una stella in cielo brilla più delle altre

le parole del figlio di Gianroberto, Davide Casaleggio.

Con un video messaggio su Facebook Di Maio aveva già parlato della scelta di unire nella sua persona le deleghe del Lavoro e dello Sviluppo economico:

Questi due ministeri insieme sono una potenza, se si parlano. Da questi ministeri partono i nostri cavalli di battaglia. Tra le iniziative da affrontare subito, nel breve medio e lungo periodo, ci sono il via allo spesometro, al redditometro, agli studi di settore. Poi dobbiamo portare avanti delle politiche industriali, con investimenti nell'auto elettrica

Poi sullo spinosissimo tema pensioni:

Applicheremo la misura quota 100 per superare la Fornero

E il Jobs Act?

"Va rivisto, c'è troppa precarietà. La gente non ha
certezza neanche più per prenotarsi le vacanze non solo per sposarsi e se dobbiamo dare più forza all'economia la dobbiamo ridurre".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO